L’acqua contro la cellulite

La cellulite è un disturbo molto diffuso, soprattutto tra le persone di genere femminile: sembra che ne soffrano circa l’80% delle donne. Le cause sono varie, e spesso la cellulite è acuita dagli sbalzi ormonali, risultando molto più evidente nelle donne durante la pubertà o nella pre menopausa. Anche se il peso può essere un fattore che aumenta la visibilità del disturbo, in realtà soffrono di cellulite anche le donne normopeso o addirittura sotto peso. Una dieta ipocalorica quindi non è la soluzione, perché non porta ad alcun tipo di giovamento. Lo stile di vita comunque influisce sulla cellulite, causandone l’accrescimento e la stagnazione. Per questo motivo modificare il proprio stile di vita può diminuire i sintomi.

Perché bere molto

La cellulite si manifesta con la classica pelle a buccia d’arancia, che si nota soprattutto su cosce, fianchi e ventre. Tale sintomo è causato dalle cellule adipose, che aumentano di dimensioni e che trattengono liquidi e tossine. La circolazione linfatica viene rallentata e ampie quantità di fluidi si fermano nello strato al di sotto del derma. Migliorare la circolazione linfatica venosa è un buon metodo per ridurre i depositi di cellulite. Uno dei migliori metodi che si conoscono oggi per aumentare la circolazione linfatica è bere molto, acqua oligominerale. Un’acqua leggera, con piccole dosi di Sali minerali, non solo stimola la diuresi, ma permette anche di ridurre la quantità di tossine presenti nel nostro corpo, che si possono fermare nelle zone cellulitiche.

Una dieta equilibrata

Piuttosto che seguire una dieta ipocalorica senza bisogno di farlo, per diminuire le zone coperte dalla cellulite è consigliabile abituarsi ad una dieta equilibrata: il 50% di carboidrati complessi, magari da cereali integrali; almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno; proteine tratte da alimenti poveri di grassi, leggeri da digerire; oli monoinsaturi o polinsaturi, come ad esempio l’olio extra vergine di oliva. Queste poche abitudini alimentari possono permetterci di ridurre i depositi di cellulite, senza richiedere uno sforzo eccessivo.

La vita sedentaria

Anche per la cellulite, come avviene per molte altre tipologie di disturbo, la vita sedentaria è una delle cause scatenanti principali. La serata davanti alla TV, un lavoro che porta a star seduti a lungo, o costantemente in piedi, sono tutte cattive abitudini che, con il passare del tempo, possono portare anche a problemi di salute abbastanza importanti. Non serve per forza dedicarsi ad uno sport ad alto impatto; basta aggiungere alle abitudini quotidiane una bella passeggiata ogni giorno, o una leggera corsetta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi