Alcol e giovani: spesso si inizia ad un’età troppo precoce

Alcol e giovani: esordio è spesso precoce e comporta problemi e molte preoccupazioni. Spesso si inizia troppo presto e, cosa ancor più grave ed importante, esordio avviene in presenza di adulti

Alcol e giovaniChe l’alcol sia un problema importante per quel che riguarda la possibilità di insorgenza di patologie collegate ad un utilizzo esagerato e ad un vero e proprio abuso è ormai cosa risaputa, da sempre. La cosa tuttavia ancor più grave è che, sempre più spesso, si inizia a cedere al vizio dell’alcol sin da giovanissimi e lo si fa molto spesso spinti dagli adulti, consapevoli che ciò potrebbe rappresentare un problema per la salute, in futuro.

Le indagini parlano chiaro sui numeri potenzialmente dannosi: infatti, la maggior parte degli adolescenti hanno provato l’alcol oltre i 10 anni di età ,ma comunque sempre ad un’età troppo giovane. Esistono poi anche i cadi di bambini, di età compresa tra i 6 e i 10 anni, che alla presenza simpatica dell’adulto, hanno assaggiato il loro primo bicchiere: in questo caso, la percentuale è del 27,3%.

Insomma, troppo spesso si inizia presto, e senza una adeguata protezione e sensibilizzazione da parte di mamma e papà sui possibili rischi e sulle conseguenze che si possono associare all’abuso di alcol.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi