Offese Lega: don Alberto Vigorelli in tribunale

Offese Lega

Offese Lega: Matteo Salvini porta don Alberto Vigorelli in tribunale per aver diffamato la Lega durante la sua omelia

Offese LegaIl parroco era stato denunciato nel Novembre del 2016 per aver diffamato non solo Matteo Salvini ma anche il partito a cui fa riferimento il politico, la Lega: don Alberto Vigorelli avrebbe commesso l’errore di pronunciare una frase inappropriata durante una delle sue omelie, dicendo che non si può essere discepoli di Salvini e di Gesù insieme ma che bisognerà scegliere per l’uno o per l’atro.

Don Alberto ha 79 anni ed è un collaboratore della parrocchia di Mariano Comense: egli ha dichiarato che dopo il tentativo con il giudice di pace non si rifiuterà certamente di essere giudicato da un tribunale in quanto l’unico giudizio che a lui interessa davvero è quello che un giorno gli darà Dio.

Il parroco ammette di non capire cosa gli venga contestato e che non era in alcun modo sua intenzione di fare politica attraverso una frase di carattere generale da lui espressa durante un’omelia: Don Alberto certamente in età di pensione e diverse attività da missionario in Perù e Burundi, non è certamente preoccupato da queste accuse e, qualunque sarà il verdetto non lo farà sentire colpevole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *