Papa su male: crisi e guerre sfide che mettono a contatto con indifferenza

Papa su male: la crisi economica, le guerre, la povertà e la corruzione sono sfide gettate ai popoli per entrare in contatto con la propria indifferenza (e combatterla)

Tra poco più di un mese festeggerà il suo quarto anniversario come Papa, Jorge Maria Bergoglio, 80 anni, che il 13 marzo 2013 sostituì l’emerito Papa Ratzinger. Quattro anni di Pontificato che hanno visto Papa Francesco impegnarsi su più fronti, dal punto di vista verbale e spirituale, anche per contrastare la violenza, l’odio, il terrorismo che nella quotidianità di oggi sembra spesso superare tutto.

Papa su maleMa Papa Francesco, alla vigilia del festeggiamento per il suo quarto anno come Papa, ha deciso di mettere a nudo nuovamente i suoi pensieri, e lo ha fatto, con uno sguardo rivolto ai giovani ed agli innocenti, alle vittime delle guerre, alle vittime della crisi economica che ogni giorno sembra pronta ad una ricaduta, nel corso di un recente colloquio con i superiori degli ordini religiosi.

Jorge Maria Bergoglio ha risposto a domande specifiche, questioni sulla vita e sulla moralità, sulla violenza e sull’odio, che ogni giorno sembrano essere poste dai più deboli: e ha ricordato che, nonostante le guerre, nonostante le difficoltà economiche, nonostante le continue ricadute e la complessità di ciò che sta accadendo al mondo negli ultimi anni, bisogna avere ancora una volta il coraggio di guardare oltre, di misurarsi con la paura ma anche con il bene. È una sfida, secondo il Papa, quella che si pone davanti a noi: una sfida per contrastare l’indifferenza, quella che Bergoglio chiama la “durezza del cuore”, una sorta di malattia che ci fa abituare – fino a renderci quasi immuni – alla morte, al degrado, alla guerra, alla povertà, allo sfruttamento.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi