Category Archives: Consigli utili

Home / Consigli utili
28 Posts

Sicuramente è un vizio che appartiene a molti di noi quello di svegliarsi la mattina e prima di fare qualunque cosa, sedersi e bere in totale tranquillità una buona tazza di caffè, poi alcuni continuano la colazione con latte , frutta o altre cose , altri invece si accontentano solo dell’espresso.
Alcuni studi condotti recentemente proprio sull’assunzione di caffeina appena svegli e prima di fare una normale colazione ha messo in risalto un qualcosa di negativo, infatti sembrerebbe che il caffe stimoli un’anomala risposta glicemica del nostro organismo e sia un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete di tipo due.

Lo studio è stato condotto dal Center for Nutrition, Exercise & Metabolism dell’Università di Bath, nel Regno Unito su un campione di circa venti persone, numero un pò ridotto per uno studio scientifico , e tra questi vi erano persone obese che già di per se presentavano una maggiore resistenza all’azione di insulina.
A commentare lo studio è stato il famosissimo professor Luca Piretta, Nutrizionista e Gastroenterologo dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, il quale ha messo in evidenza un pò di irregolarità che gli inglesi hanno commesso in questo studio , molti di quali sono davvero importanti ai fini del risultato che è venuto fuori.

Le persone partecipanti allo studio non sono state sottoposte ad una curva da carico di glucosio , quindi nessuno sa se questi avessero già una possibile risposta alterata all’insulina, inoltre non è saputa la reale risposta glicemica del nostro metabolismo alla caffeina quando si consuma una normale colazione , non fatta solo da zuccheri semplici.
Inoltre l’assunzione di caffè prima di misurare la risposta insulinica è stata di ben 300 grammi ovvero circa quattro tazzine da bar, nessuno di noi beve così tanto caffe appena sveglio.
Concludiamo dicendo che lo studio effettuato non può dare una precisa risposta al danno che il caffè , eventualmente porterebbe al nostro corpo.

2 controrullo-a-tronchetto-1-300x300

I cuscinetti a rulli cilindrici sono disponibili in molteplici dimensioni e varianti. Essi si differenziano per il numero di corone di rulli, per la tipologia di materiale e per gli orletti dell’anello sia interno che esterno. Ma che ruolo hanno esattamente e in che settore vengono maggiormente impiegati?

Di sotto, tutto quello che c’è da sapere a proposito di controrulli e cuscinetti.More Link

Dedicarsi al giardinaggio è una delle attività più rilassanti e che molto spesso ti da delle enormi soddisfazioni , ancora di più se lo si fa in casa , prima di tutto per abbellire e rendere più piacevole l’ambiente e in secondo piano perchè una pianta in casa può portare molti benefici.
Basti pensare alle piccolissime piante di basilico e rosmarino che oggi addirittura vengono vendute nei supermercati a prezzi davvero irrisori , in cucina sono di grande aiuto per condire gli alimenti e renderli più appetitosi.
In questo breve articolo vi parleremo in particolare di due piantine per la salute , la lavanda e il tarassaco.

La lavanda è una pianta suffruticosa, di colore grigiastro per la fitta tomentosità, con ramificazione non fitta ma densamente fogliosa e portamento eretto, le infiorescenze, portate da lunghi steli, sono delle spighe, ciascuna contiene un numero variabile di fiori molto profumati e con aroma variabile a seconda della specie.
Molti erroneamente pensano non sia una pianta da casa , invece lo è , essendo molto rustica , adattandosi a tutti gli ambienti senza particolari cure.
Oltre a rilasciare un piacevole odore , viene usata come antidolorofico post-trauma e come rilassante , infatti placa gli equilibri del sistema nervoso.

Il tarassaco è classificato come pianta erbacea perenne di dimensioni e altezza modeste, appartenente alla famiglia delle Asteracee, volgarmente chiamato anche piscialetto o dente di leone.
Uno dei modi più consueti per consumarlo è in insalata con dell’ottimo olio extravergine di oliva, sale e aglio crudo tritato finemente, molti lo usano nelle tisane , pare che calmi i bollori a livello intestinale.
È noto soprattutto per le sue proprietà diuretiche, proprietà antinfiammatorie, purificanti, e disintossicanti nei confronti del fegato.
A grandi linee il tarassaco è generalmente ben tollerato, nelle persone però affette da gastrite o reflusso gastroesofageo è altamente sconsigliato l’uso, in quanto il sapore amaro aumenterebbe la produzione dell’acidità gastrica.

Il contesto sociale in cui oggi ci apprestiamo a vivere mentre sempre di più al centro dell’attenzione i canoni di bellezza , sopratutto nell’ambiente femminile dove un fisico asciutto e scolpito è fondamentale per sentirsi accettata.
La pancia e le fatidiche maniglie dell’amore non sono poi così ben viste , tante sono le donne che con diete , allenamenti personalizzati , uso di integratori e bruciatori cercano di plasmare il fisico perfetto.
I trucchetti per perdere subito quel filo di grasso sono quasi sempre gli stessi , ovvero diete ipocaloriche e detox associate a tantissimo esercizio fisico , importante anche per eliminare la cellulite.

La dieta risulta essere ancora in questo momento l’elemento fondamentale per cercare di perdere quei chili in più in tempi più o meno accettabili.
Oggi nutrizionisti e dietisti prescrivono in particolare la classica dieta mediterranea dimagrante da 1200 calorie giornaliere , oppure la Detox ricca di frutta e verdura , o la dieta con alimenti no FODMAP o la dieta che ultimamente va assai di moda ovvero quella che ti fa perdere 5 kg in pochissimo tempo.
Come principio base queste diete eliminano zuccheri , alcool e bevande gassate e prediligono la frutta e la verdura di stagione, un giusto apporto di proteine e fibre , quest’ultime meglio se integrali , con una netta riduzione del sale.

Alla dieta è fondamentale associare un buon esercizio fisico , in particolare bisognerebbe puntare su esercizi che tonificano la fascia addominale , facendo sparire quella fastidiosa pancetta.
Gli esercizi per eccellenza sono gli addominali, servono per la tenuta della fascia addominale e ad irrobustire le pareti della vescica.
Importante sarebbe abbinare sempre l’attività cardio che aiuta a bruciare le calorie e i grassi , da preferire lo step tone . la zumba e il gag.
Per la questione cellulite bisogna allenarsi con costanza almeno 3 volte a settimana , seguire in modo maniacale la dieta e aiutarsi con creme anti cellulite , la mesoterapia o i massaggi drenanti.

Il tabagismo è il consumo abituale e prolungato di tabacco, generalmente sottoforma di tabacco da fumo in sigarette a cui consegue un’intossicazione di tipo cronico e una dipendenza.
Il fumo del tabacco è composto principalmente dalla nicotina che viene definito uno stimolante ma che genera una dipendenza psicofisica assai importante, l’astinenza da questa sostanza porta i soggetti in condizioni patologiche a volte gravi.
I danni del fumo ormai sono conosciuti da tutti , principale fattore di cancro ai polmoni e di enfisema , e nonostante ciò la gente non riesce a perdere questa brutta dipendenza.
In breve vi daremo dei consigli per cercare quantomeno di ridurre il numero di sigarette e perchè no , togliersi il vizio.

Il primo passo da compiere è quello di analizzare la propria storia , ovvero capire il perchè si fuma e il perchè si vuole smettere , in poche parole stilare una lista che ci aiuti a capire i vantaggi in caso smettessimo veramente con il fumo.
L’Osservatorio fumo alcol e droga dell’Istituto Superiore di Sanità ha stilato una sorta di diario su cui annotare questi particolare , scaricabile facilmente dal sito , in modo da agevolare la persona nella raccolta dei dati.
Chi invece già in questa fase trova delle difficoltà, può rivolgersi al Telefono Verde contro il Fumo (TVF) 800 554 088.

Spesso per uscire da questa dipendenza al paziente viene data una terapia sostitutiva della nicotina tramite l’uso di cerotti , pillole o addirittura inalatori che contengono piccole quantità di nicotina utili a superare il periodo di astinenza più faticoso che in genere dura tre o quattro giorni.
Non è da sottovalutare l’aiuto psicologico da parte di professionisti, sul nostro territorio esistono dei centri antifumo a volte anche gratuiti che offrono questo tipo di supporto.
Tra le abitudini alimentari che potrebbero portare dei benefici ed aiutare a smettere di fumare vi è bere molta acqua, mangiare sano, ridurre alcolici, caffeina e sostanze eccitanti, fare sport, meditare.

 

 

micky-mouse-1286470_1920

Disney Plus è il popolarissimo servizio di intrattenimento televisivo in streaming a pagamento messo a disposizione dal colosso Disney. La piattaforma consente di fruire di un catalogo davvero molto vasto tramite un dispositivo ed una connessione web. La procedura di attivazione e disattivazione è molto semplice e grazie ai preziosi consigli di questa guida completa ti spiegheremo come disdire in poche semplici mosse.More Link

Da sempre ormai ci sentiamo dire che in questi mesi ci sarà l’arrivo dell’influenza , che molto spesso ha dei sintomi assai simili a quelli del Covid-19 e quindi si avranno numerose difficoltà a distinguere le due patologie.
Come ben sappiamo l’influenza colpisce le persone nell’avanzare dell’età ,ma sopratutto i bambini ed è proprio che in questo caso che potrebbe creare dei problemi , in quanto i bimbi frequentano la scuola ed in caso di positività al Corona Virus dovrebbero rispettare l’isolamento insieme poi a tutta la classe e al corpo docenti.
Per fortuna proprio nelle ultime settimane sono state evidenziate delle differenze tra le due patologie , che non scappano ai clinici.

I pediatri del Children’s National Hospital di Washington hanno pubblicato sulla rivista JAMA le sottilissime differenze tra Covid-19 e Influenza , dopo un meticoloso studio effettuato su 315 bambini con l’eta massima di otto anni naturalmente positivi al Corona Virus e altri 1400 e più bambini che avevano avuto l’influenza nei mesi di ottobre e giugno 2020.
Ed ecco che emergono le differenze , nel Covid-19 i sintomi sono molto più marcati , i bimbi presentano molto più spesso diarrea , vomito , febbre , dolori muscolari e articolari, dolori al torace e mal di testa.
Mentre la tosse e respiro corto sembrano invece colpire in misura eguale le due tipologie di pazienti.

Un gruppo di pediatri dell’Università di Belfast hanno evidenziato che i sintomi gastrointestinali sono particolarmente caratteristici per le due patologie , in modo specifico per la diarrea e il vomito.
In Inghilterra addirittura è stata pubblicata una lista che mette in risalto i principali sintomi del Covid-19 evidenziati dai pazienti positivi , al primo posto vi è la febbre , poi la tosse secca seguita subito dalla perdita dell’olfatto e del gusto.
Tra tutti gli studi effettuati , l’unica costante è la febbre , quindi misurarla è ancora oggi un atto di prevenzione fondamentale.

Nel pieno del lockdown , impossibilitati ad uscire ci siamo sbizzarriti a cucinare e a provare nuove ricette , inevitabilmente abbiamo messo su qualche chilo di troppo a maggior ragione perchè era assolutamente vietato praticare attività sportiva all’aperto.
Con il passare del tempo , i decreti del Governo Conte ci hanno permesso di iniziare a praticare sport all’aperto mantenendo le dovute precauzioni , quasi tutti si sono riversati per strada anche solo per fare una semplice passeggiata.
In questo breve scritto cercheremo di informarvi di quanto è importante fare una piccola passeggiata quotidiana, in primis per mantenere in forma il corpo e per perdere quei chili di troppo che per molti sono un vero problema.

Camminare due ore al giorno sarebbe la miglior attività fisica possibile  in quanto con ciò si fanno dai 5 ai 7 km, se fatta con costanza e determinazione oltre a far dimagrire, apporta numerosi vantaggi al nostro stato di salute: abbassa la pressione arteriosa , riduce i livelli di colesterolo cattivo e tonifica la muscolatura delle gambe in primis e del resto del corpo.
Per chi non fosse abituato a praticare sport , è consigliabile effettuare una visita cardiologica prima di programmare gli allenamenti , affidarsi ad un buon personal trainer e portare con se un braccialetto fitness per registrare i dati di ogni prestazione.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stabilito che la passeggiata diventa salutare solo al raggiungimento di diecimila passi al giorno, ciò può variare in base al sesso e all’età.
I vantaggi più significativi di una passeggiata a piedi sono i seguenti : migliora il tono muscolare, diminuisce la pressione arteriosa e quindi si abbassa la probabilità di ictus e infarti, tonificazione dei muscoli del torace e quindi i polmoni si espandono e aumenta la quantità di ossigeno e la respirazione diventa più lenta,  i reni fegato e cuore ricevano più ossigeno e ne traggono numerosissimi vantaggi.

 

Si sa che il cioccolato è forse uno dei prodotti alimentari più amati in assoluto , sia nel nostro Paese che all’estero , da persone adulte e sopratutto dai bambini che spesso ne fanno abuso.
Tutti hanno però delle preferenze particolari , i bambini sono più propensi a mangiare il cioccolato al latte forse perchè ha un sapore assai delicato , gli adulti invece amano molto di più il cioccolato fondente, dal sapore assai forte ed amaro che spesso è un grandissimo abbinamento vicino ad alcuni particolari liquori.
In questo breve articolo vi descriveremo quale tipo di cioccolato preferire e sopratutto quale porta più benefici al nostro organismo.

Partiamo con l’anticiparvi che alcuni studi condotti da esperti del settore alimentare come biologi e nutrizionisti hanno evidenziato che bisognerebbe preferire il cioccolato fondente.
L’ingrediente base del cioccolato sembra ovvio dirlo, ma è il cacao, ed è proprio questo ingrediente che conferisce alcuni benefici al nostro corpo, più alta è la percentuale e più benefici apporta , alcuni dottori consigliano di mangiare un cioccolato con il 70% di cacao.
Nel fondente sono contenuti moltissimi sali minerali, tra questi è fondamentale ricordare il magnesio, il potassio, il rame e il ferro e poi sono presenti i polifenoli, tra questi le catechine, le antocianine e le proantocianidine.

Per prima cosa è importante ricordare che le due azioni fondamentali che svolge il cioccolato fondente all’interno del nostro corpo è un’azione antinfiammatoria e antiossidante, inoltre chi mangia il fondente sembra presentare valori di pressione arteriosa ottimi anche con l’avanzare dell’età , per cui previene anche le malattie cardiovascolari.
Anche chi presenta problemi legati al diabete può mangiare , in maniera precisa e senza esagerare un pezzettino di cioccolato fondente.
Tutti questi benefici sono sicuramente apportati anche dal cioccolato al latte che però contenendo un pò di zuccheri in più fa ingrassare ed innalzare i livelli di glucosio nel sangue.

 

Molti di noi hanno la cattiva abitudine di bere poca acqua nell’arco di un’intera giornata , sappiamo benissimo che questa cattiva abitudine con il passare degli anni ci potrà portare a importanti danni organici , soprattutto a livello dell’apparato renale.
Durante il periodo estivo , con l’eccessivo caldo , bere tanto diventa quasi una priorità assoluta , a proposito di questo su FanPage.it , la grande nutrizionista Tiziana Stallone anche docente di nutrizione umana presso l’Università degli Studi di Tor Vergata, ci ha lasciato dei piccoli ma fondamentali consigli.

La professoressa ci ricorda che il nostro corpo è formato per circa il 70% da acqua in diverse forme , per questo il ricambio idrico , e quindi l’assunzioni di liquidi come l’acqua è una pratica di fondamentale importanza.
In condizioni normali , ovvero dove la temperatura esterna è mite , la dottoressa ci consiglia di bere almeno due litri di acqua al giorno, anche se esistono dei fattori che devono essere presi in considerazione  ,come il sesso , l’età e il peso corporeo.
A dimostrazione di quanto detto prima ,le donne dovrebbero bere due litri di acqua al giorno mentre gli uomini mezzo litri in più, in estate la situazione cambia molto di più.

In estate visto il forte caldo e quindi il pericolo di disidratazione , sarebbe buon uso misurare l’entrata dei liquidi , è consigliabili bere 10 bicchieri d’acqua , non solo durante i pasti principali ma anche nei momenti liberi della giornata, sarebbe buona usanza introdurre liquidi anche attraverso altri alimenti.
Tra gli alimenti più ricchi d’acqua ricordiamo le carote,sedano, finocchio, insalata, cetrioli, ravanelli e come frutta di stagione , il cocomero e il melone in porzioni di massimo 400 grammi.
Per chi ha la cattiva abitudine di bere poco , può fare uso di acque aromatizzate con fette di limone , arancia o qualsiasi altro frutto per rendere più gradevole l’acqua e invogliare le persone a bere

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi