Category Archives: Tecnologia

Home / Tecnologia
93 Posts

La Sony Corporation, multinazionale giapponese con sede a Tokyo ritorna a far parlare di sè, ma questa volta in modo positivo.
L’ultimo gioiello targato Sony era stato l’Experia 1II nel febbraio del 2020 in piena emergenza Coronavirus, il top di gamma giapponese presentava importanti e nuove tecnologie, come la presenza di uno schermo 4K HDR OLED, di un processore Snapdragon 865 e il classico ma sempre elegante design esterno che contraddistingue da sempre i prodotti di questa multinazionale.
Gia nel mese di settembre sono trapelate importanti dettagli riguardanti il futuro Sony Experia 1 III, ad oggi abbiamo delle notizie molto più approfondite e dettagliate.

Partiamo dallo schermo, l’Experia 1 III dovrebbe montare un display OLED da 6,5” con risoluzione 4K HDR, rispetto al modello precedente la luminosità sarà il 15% in più.
A far girare lo smartphone ci sarà il nuovo Snapdragon 888 accoppiato ad 8GB di RAM e 256GB di spazio d’archiviazione, al momento non è chiaro se si tratti dell’unica variante, il processore ha già debuttato sull’ultimo modello della Xiaomi con ottimi risultati.
Sony continuerà a supportare la connettività 5G di nuova generazione e quasi sicuramente avrà la certificazione IP 65 / 68 per la resistenza all’acqua e alla polvere.

Anche questo ultimo modello, come il suo predecessore avrà il sensore per l’impronta digitale sulla scocca laterale ed in particolare verrà inserto sul tasto di accensione/spegnimento.
Nessun tipo di anticipazione sulla batteria e sulla fotocamera frontale e posteriore, si spera che la Sony su questo non abbia puntato al risparmio.
Il rapporto qualità prezzo dovrebbe essere assai conveniente, sui 1.199 dollari, considerando che lo smartphone appartiene ad una fascia alta, non è una vera e propria esagerazione.
Insomma, piccoli passi in avanti per Sony che, almeno stando a quanto emerso, parrebbe intenzionata a confermare quanto di buono già fatto con l’Xperia 1 II senza grandi stravolgimenti tecnici e soprattutto di prezzo.

 

La linea Redmi finalmente ha lanciato sul mercato il primo smartwatch, dalle prime indiscrezioni il prodotto è davvero tanta roba, quello che sorprende, come sempre, è il rapporto qualità prezzo che l’azienda cinese propone sul mercato italiano.
Durante queste festività natalizie il prezzo è calato ancora di più grazie a ai codici coupon che portano a risparmiare in media anche più di 10 euro.
In questo breve articolo vi mostreremo le qualità del nuovo smartwatch cinese e il perchè è sempre utile avere un prodotto simile in casa ad un prezzo affare.

Linea che tende a copiare gli smartwatch Apple con uno schermo LCD da 1.4 pollici, presente il sensore per la misurazione del battito cardiaco e il contapassi.
Sistema operativo di proprietà ma facilmente abbinabile con Android o iOS per sfruttare gli avvisi di chiamata, di messaggio e di qualsiasi notifica proveniente dalle applicazioni installate sullo smartphone.
Batteria da 230 mAh che con un normale utilizzo promette quasi 15 giorni di autonomia.
Sul mercato sono stati lanciati tre colori differenti, nero blue e bianco, possibilità di cambiare il cinturino a secondo del proprio gusto.

Il prezzo attuale su GearBest è di 62.26 euro, ma grazie ad un codice sconto il prezzo scende a 55.44 euro.
Primo motivo per cui è buono acquistarlo è appunto il prezzo, uno smartwatch simile non costa poco più di 50 euro, ma ben di più.
E’ impermeabile, possiamo raggiungere fino a 50 metri di profondità senza recare nessun tipo di danno, insomma non è la classica cinesata.
E’ personalizzabile con circa 100 quadranti da scegliere a proprio piacimento, forse nessuno smartwatch ha questa funzione.
Visto che siamo in un periodo di festa e i regali andranno a ruba, chi acquisterà questo prodotto rimarrà sicuramente esterrefatto, sia per l’ottima qualità interna ed estetica e non ci stanchiamo di dirlo, per un prezzo davvero super.

 

In Italia purtroppo è un marchio ancora troppo sconosciuto ma nel resto del mondo inizia ad essere importante e a gareggiare con i grandi marchi di smartphone, se Huawei continua la sua discesa, Oppo si candida ad essere il nuovo protagonista cinese sulla scena del mercato telefonico.
L’azienda Oppo è stata fondata in Cina nel 2004, negli ultimi dieci anni ha concentrato le proprie intelligenze sulla produzione di telefoni con un comparto fotografico di un livello davvero importante, da far invidia ai colossi come Apple o Samsung.
Ecco che in questi giorni arrivano le immagini del nuovo Oppo Reno Pro 5G, sembra potersi piazzare tra gli smartphone più interessanti dell’anno.

Partiamo dal display fullHd, grandezza pari a 6.55 pollici e una risoluzione a 1080×2340 pixel con tecnologia HDR10+, insomma una vera e propria bomba.
Gli altri dettagli che ci ha anticipato Tenaa riguardano la batteria a doppia cella con ben 4250 mAh e tecnologia di ricarica a 65 W SuperVOOC 2.0, ci consente con tranquillità di arrivare fino a sera.
Le notizie sul processore che monterà questo gioiellino sono ancora un pò discordanti, le ultime indiscrezioni ci dicono di un SoC octa-core da 2.6 GHZ Dimensity 1000+ ma non se siamo totalmente sicuri.

Discorso molto più importante per le fotocamere, da sempre Oppo si è ben distinta su questi particolari.
Avrà posteriormente ben quattro telecamere con la principale dotata di un sensore da 64 megapixel, le  altre dovrebbero essere una ultra-wide da 8 Mpx, una per gli scatti con bokeh attivo da 2 Mega e una macro da 2 Mpx.
Anteriormente la selfiecam sarà di 32 megapixel.
Ancora nessuna anticipazione sulla data ufficiale di lancio sul mercato, alcuni ipotizzano per i primi giorni del nuovo anno, l’unica certezza è che questo sarà uno smartphone che farà perdere la testa a molti, soprattutto ai fedelissimi di Apple e Samsung, visto anche l’ottimo rapporto qualità prezzo

La Nokia Corporation non ci finisce mai di stupire, eccellente azienda finlandese produttrice di apparecchiature per la comunicazione ha lanciato sul mercato della telefonia un nuovo gioiello, stiamo parlando dello smartphone Nokia 2.4, questa volta però a sorprenderci non sono solo le caratteristiche tecniche che successivamente vi spiegheremo ma il prezzo, molto molto economico rispetto ai suoi rivali.
In un momento in cui le nostre esigenze crescono sempre di più ma le possibilità di spendere sono sempre di meno, la Nokia propone l’ennesima versione low cost, ma questa volta con delle caratteristiche davvero innovative che prospettano una grande richiesta sul mercato.

Il Nokia presenta un display curvo da 6.5” HD+ con rapporto di 20:9 e risoluzione di 1600×720 pixel, sensore di impronte digitali sul retro e un tasto dedicato per il Google Assistant.
Il comparto delle fotocamera piace agli esperti, quella frontale è da 5 megapixel e supporta il face unkock mentre sul retro ci sono due sensori uno dei quali presenta 13 megapixel mentre quello di profondità ne presenta 2 megapixel accompagnati entrambi da un led per le foto in notturna.
Belle notizie arrivano dalla batteria, il Nokia ne monta una da 4500 mAh che permette una lunga autonomia, con uso moderato arriva anche a 48 ore.

Processore octa core MediaTek Helio P22 SoC da 12 nm con3 GB di RAM e 64 GB di storage, espandibili con schede microSD fino a 512 GB, sistema operativo Android 10 , essendo però uno smartphone Android One, chi lo comprerà riceverà due major release del sistema operativo, quindi la versione 11 e 12 di Android e patch di sicurezza mensili per tre anni.
Stile sempre molto innovativo anche nella scelta dei colori, disponibili al momento 3 tonalità quali Dusk, Charcoal e Fjord.
Ed ecco che la ciliegina sulla torta è rappresentata dal costo che per le caratteristiche che presenta è relativamente basso, dovrebbe aggirarsi intorno ai 120 o massimo 150 euro.

Samsung è un’azienda sudcoreana che incentra la sua massima produzione nell’ambito dell’elettronica e della nuove tecnologie e da svariati anni è leader in questi settori.
Stiamo assistendo negli ultimi mesi alla produzione di nuovi smartphone di alta qualità ma con prezzi più accessibili, insomma una linea lowcost, anche Samsung è pronta a lanciare sul mercato un nuovo gioiellino che si chiamerà Galaxy A12.
Le prime immagini trapelate in rete mostrano delle news molto molto importanti che fanno ben sperare gli utenti e soprattutto chi cerca un modello nella fascia medio-alta ad un prezzo non esorbitante.
Ecco che vi mostreremo le prime anticipazioni.

Le prime notizie vengono fuori dal sito web SlashLeaks che ormai da anni ci lieta di queste belle anticipazioni, questa volta il gioiello targato Samsung sarà dotato di tecnologia 5G e addirittura ben quattro fotocamere, anche se dovrebbe esserci anche il modello 4G.
Dal punto di vista estetico non dovrebbe allontanarsi troppo dalla linea dei suoi predecessori ovvero Galaxy A42 e Galaxy A11, netta differenza sarà per lo spazio di archiviazione che si pensa potrà arrivare a ben 64 gb.
Novità importanti anche per il display, pannello LCD con uno notch a goccia che come sempre sorprende i clienti.

Dettagli importanti ma non sicuri sulla fotocamera, una main camera da 13 Mpx, un sensore da 5 Mega ultra-wide e una 2 Mpx per gli scatti con bokeh attivo, batteria non entusiasmante di circa 4000 mAh.
I colori non sono stati ancora resi noti, si ipotizza la presenza di una doppia tonalità che dovrebbe caratterizzare il nuovo A12.
La vera novità dovrebbe essere il prezzo, in un’era dove un cellulare di media fascia non costa mai meno di 300 o 400 euro, Samsung dovrebbe sorprenderci e lanciarlo sul mercato a poco più di 100 euro, insomma alla portata di tutti.
Non ci resta altro che aspettare il nuovo anno.

 

 

L’AsusTek Computer Inc è da ormai un bel pò di anni, un’azienda leader nella produzione di computer, accessori per il networking e smartphone, con sede a Taiwan.
Già lo scorso anno aveva lanciato sul mercato lo Zenfone 6, un grande smartphone dal prezzo contenuto che è risultato essere un successo superando anche le più rosee aspettative.
Nel 2020 finalmente sono arrivati due nuovi modelli , Zenfone 7 e Zenfone 7 Pro, due modelli di fascia alta che collocano la casa madre Taiwanese tra i più grandi colossi mondiali.
In questo breve articolo vi esporremo le caratteristiche peculiari e anche qualche piccolo dubbio in merito.

Lo Zenfone 7 versione Pro monta un processore Qualcomm Snapdragon 865 Plus con una GPU Adreno 650, mai fu associazione più forte di questa, con una Ram da 8 giga e uno spazio di archiviazione di 256 giga.
La fotocamera come nei modelli precedenti è la punta di diamante su cui punta insistentemente l’Asus, l’obiettivo ha un sensore  Sony IMX686 da 64MP, un’ottica ultra-grandangolare da 12MP e da un tele da 8MP con zoom ottico 3X.
Rimane l’idea della fotocamera ribaltabile come nei modelli precedenti ma con qualche piccolo accorgimento come la stabilizzazione ottica presente solo sulla versione Pro.

Ottimo anche lo schermo Amoled a 90 Hz da 6.67 pollici che porta inevitabilmente ad un aumento importante delle dimensioni del cellulare.
Anche la batteria risulta essere molto grande , un vantaggio perchè lo smartphone riesce a durare anche più di una giornata con un normale utilizzo, ma il peso potrebbe essere uno svantaggio per chi abitualmente lo porta nella tasca dei pantaloni.
Tutte queste migliorie portano naturalmente ad un minimo aumento del prezzo, per la versione Pro si parte da 799 euro.
Sicuramente lo smartphone è ottimo , i dubbi rimangono sulla questione peso e grandezza e sul prezzo, visto che Asus ci aveva abituato a dei prezzi ragionevoli.

Come sempre l’Apple non finisce mai di stupirci e anche questa volta lancia sul mercato una nuova tendenza, ovvero il fantastico iPhone 12 Mini , ovvero lo smartphone più piccolo e potente nell’era degli smartphone di dimensioni generose.
A soli pochi giorni dall’apertura degli ordini, lo smartphone 5g risulta essere il più leggero e sottile del mondo e al netto di svantaggi e vantaggi sembra essere davvero una bomba.
Le prime consegne e la disponibilità nei negozi inizia già venerdì 13 novembre anche se su alcuni siti online hanno già dato ai propri clienti la possibilità di pre-ordinare il nuovo gioiellino.

Il dispositivo presenta uno schermo da 5.4 pollici, totalmente assenti i pulsanti frontali con la sostituzione del Touch ID con il Face ID.
Disponibile in tantissimi colori, si parte dal solito bianco per passare al nero, al rosso e ai due nuovi colori , il verde chiaro e il blu che con la scocca in allumini fa giochi di colori davvero molto eleganti.
La parte dell‘hardware entusiasma molto nonostante il dispositivo sia assai piccolo, processore Apple A14 Bionic e doppia fotocamera con gli stessi megapixel del 12.
Piccolo problema riguarda l’autonomia della batteria, con un uso abbastanza frequente il cellulare si scarica dopo circa otto ore non benissimo soprattutto per chi sta fuori un’intera giornata.

Piccolo neo riguarda la scatole e gli accessori, infatti dopo aver messo in campo una nuova politica ambientale la casa madre Apple non consegna né l’alimentatore né gli EarPods e un solo cavo USB-C a Lightning compatibile con i normali alimentatori di tipo Usb-C.
Il listino prezzi entusiasma gli amanti della mela, abbiamo a disposizione iPhone 12 Mini da 64 GB a soli 839 euro, quello da 128 GB al prezzo di 899 euro e quello da 256 GB al prezzo di 1000 euro, in pratica circa 100 euro in meno rispetto al 12.
Tutte le caratteristiche che vi abbiamo elencate messe in comparazione con i prezzi fanno si che questo nuovo modello Aplle possa diventare in breve tempo il dispositivo più venduto sul mercato della telefonia.

La musica per molti di noi è diventata un vero e proprio rifugio dove andarsi a nascondere nei momenti più difficili e tristi della nostra vita, dove puoi tranquillamente ricaricare le batterie e ripartire nel tuo viaggio più forte e concentrato di prima.
Tutti però siamo stati schiavi di applicazioni a pagamento che ci permettevano di ascoltare qualche brano tra mille pubblicità , questo a volte ci portava a scaricare illegalmente brani dal web , oppure i più fortunati a livello economico potevano comprare cd e videocassette dei loro cantanti preferiti,
Ad oggi le cose sembrano cambiate del tutto e per fortuna vi è molta più libertà e scelta.

Per fortuna sul web oggi esistono numerose librerie contenenti file audio completamente gratis a disposizione degli utenti, ciò è possibile grazie all’assenza dei diritti d’autore o con diritti d’ascolto gratuiti.
E’ anche normale che queste grosse raccolte di musica non sono proprio super aggiornate, ovvero i tormentoni ultimi è quasi impossibile trovarli, ma restano comunque un mezzo potente e soprattutto legale per ascoltare dell’ottima musica su qualsiasi dispositivo a vostra disposizione.
Ecco che ve ne presenteremo qualcuno , in modo che all’occorrenza potrete farne buon uso.

FMA, cioè Free Music Archive ottimo sito per i cultori della musica , questa può essere sia scaricata o direttamente ascoltata in streaming, facile da trovare il tuo brano preferito grazie alla suddivisione in generi.
Anche Jamendo offre un buon servizio all’utente , milioni i brani da poter ascoltare in modo gratuito , se però si vogliono funzioni più avanzate vi è un piccolo abbonamento mensile da pagare.
NoiseTrade è una community dove ci si può registrare gratis e ascoltare i brani di artisti internazionali , unica nota stonata è proprio il doversi iscrivere , altrimenti si accede a pochissimi file audio.
SoundCloud ad oggi è l’applicazione più usata , usata soprattutto dalle nuove leve che vogliono mettersi in mostra , se l’autore concede l’audio può essere scaricato oltre che ascoltato in streaming, scomoda l’interfaccia.

L’Apple Inc., è un’azienda multinazionale statunitense che produce sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali con sede a Cupertino, in California per questa mattina ha programmato un evento completamente in streaming dallo Steve Jobs Theatre.
Secondo alcune indiscrezioni non sarà presentato il nuovo iPhone 12, ma sicuramente ci sarà qualche importante news , chi pensa al nuovo Aplle watch 6 , chi invece pensa all’Apple One e chi invece fa riferimento all’uscita di un nuovo iPad.
Per gli appassionati di questo famosissimo marchio , la diretta streaming sarà possibile seguirla dalle ore 19.00 italiane sul sito ufficiale Apple.

L’evento denominato Time flies fa subito pensare alla presentazione del nuovo smartwatch l’Apple Watch Series 6 che quasi sicuramente sarà il protagonista dell’evento.
Le caratteristiche di questo nuovo prodotto saranno entusiasmanti , schermo più snello , un nuovo terzo colore ossia il blu sfumato e tante colorazioni diverse per quanto riguarda i cinturini.
Oltre all’introduzione della ricarica veloce che sicuramente sarà un grande vantaggio , ci sarà il tracking del sonno , nuovi sfondi personalizzati , nuove sezioni per la Salute e addirittura il monitoraggio della saturazione dell’ossigeno.
I costi come sempre saranno abbastanza importanti , parte da 569 dollari e il lancio sul mercato dovrebbe essere immediato o al massimo  nei primi giorni di ottobre.

Per la questione iPad invece , alcuni parlano di una versione aggiornata dell’iPad Air, che non avrà più il tasto home ma il touch ID sotto lo schermo , e per caricarlo sarà compatibile con una Magic Keyboard.
Il prezzo e la data di lancio sul mercato sono del tutto sconosciuti.
Alcuni parlano della presentazione di Apple One , ovvero un bundle di servizi sotto un unico abbonamento , ovvero un’accesso a tutti i servizi Apple pagando una quota mensile.
Gli Apple Support sono già in trepidazione e sicuramente tra non molto si incolleranno al pc in attesa dello streaming e dei nuovi prodotti.

 

Come sempre Apple Inc , nota azienda statunitense che produce sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali con sede  in California , e che come fondatore ha avuto il grande Steve Jobs , sta portando sul mercato un nuovissimo prodotto che secondo le ultime indiscrezioni sarà davvero formidabile.
Stiamo parlando dell’AirTags , ovvero degli accessori da poter attaccare alle chiavi o al portafoglio per poi ritrovarli velocemente in un secondo momento.
Esteticamente sarà molto semplice , si tratterà di un piccolo pezzo circolare di colore bianco dove al centro vi sarà il famosissimo logo dell’Apple, in tutto ciò ci sarà tutta la tecnologia più avanzata in tale ambito.

Per chi se lo stesse già chiedendo , la configurazione sarà automatica , ma verrà sempre associata all’account Apple pre-esistente su un smartphone o su un tablet , l’associazione con iCloud avverrà per prossimità proprio come avviene già ora con le cuffie bluetooth.
Quasi sicuramente questi accessori saranno alimentati da un nuovo chip chiamato R1, che sarà a bassissimo consumo ma saprà mantenere a lungo la connessione con il dispositivo associato.
Come si prevedeva , ci sarà un secondo chip per la funzione bluetooth , in modo da facilitare la localizzazione in caso di smarrimento.

Altra novità è l’impermeabilità , il nuovo dispositivo sarà totalmente resistente all’acuqa , la batteria sarà a forma di bottone e completamente estraibile in maniera assai semplice, non potrà essere caricata ma direttamente sostituita in media ogni undici o massimo dodici mesi.
Per quanto riguarda il software , girerà una versione semplificata di  IOS , a breve dovrà uscire anche un’applicazione dedicata esclusivamente all’AirTags.
Il costo , a differenza di altri dispositivi sarà relativamente economico e si aggirerà intorno ai 30-40 euro , il prodotto dovrà essere lanciato nelle prossime settimane e l’uscita sul mercato si prevede nel mese di ottobre.
Alcune indiscrezioni dicono che ci sarà un’unica presentazione insieme agli agli iPhone 12.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi