Category Archives: Casa

Home / Casa
27 Posts
5 salud-4982152_1920

Se hai la sfortuna di avere a che fare con un’infestazione il miglior consiglio che possiamo darti è quello di chiamare un esperto. Sono tantissimi i casi in cui si ritiene che si possa procedere da soli e non c’è nulla di male in questo. Tuttavia gli esperti conoscono a fondo le peculiarità di tutti i possibili soggetti infestanti e sanno interpretare alcuni segnali come sintomo di gravità o come informazione utile per determinare il miglior rimedio disinfestante. Se credi che procedendo da solo risparmierai denaro, inoltre, potresti doverti ricredere dato che in tantissimi casi si spende molto meno quando si chiama una buona azienda di disinfestazione Roma o di qualsiasi città vi troviate. Vediamo il perché.More Link

apartment-3564955_1920

Sappiamo tutti quanto vale la casa in cui abitiamo? Spesso è una questione che ci sfugge, e proprio nel momento in cui nasce l’esigenza di voler cambiare casa, allora ci poniamo questa domanda e poi ci affrettiamo ad offrire al pubblico l’abitazione in cui viviamo. Siamo sicuri di riuscire a farlo nel modo corretto e migliore possibile? Per farlo nel modo piu’ efficace possibile chiedere aiuto a un’agenzia immobiliare è la scelta migliore. Perché chi opera all’interno di un’agenzia immobiliare ha tutte le competenze necessarie non solo a valutare l’immobile, ma anche a trovare numerosi potenziali clienti.More Link

4 kitchen-1940175_1920

Quando si arreda un’abitazione da zero, oppure si devono effettuare dei lavori di ammodernamento, si pensa anche a realizzare un sistema di illuminazione funzionale ed al contempo in linea con l’arredo. Tuttavia, a volte, si trascurano alcuni elementi che, invece, potrebbero fare la differenza per mantenere un fil rouge con gli elementi principali, come gli interruttori, i portalampada oppure i rosoni. In altri casi, si tende a tralasciare questo aspetto poiché si è poco pratici con le sostituzioni. In realtà non è molto difficile cambiare gli accessori illuminazione: bastano gli attrezzi giusti ed un po’ di manualità.More Link

16 cost-4164539_960_720

Oggi affrontiamo un argomento molto complesso che riguarda il mercato immobiliare e le Agenzie delle Entrate. Ci riferiamo alle quotazioni immobiliari dell’Agenzia delle Entrate che, solitamente, hanno una cadenza semestrale e servono ad individuare i valori di mercato degli immobili. A cosa servono? Come reperirle? Perché dovresti conoscerle? Vediamo tutto quello che c’è da sapere sull’argomento.More Link

Arredamento country tavernetta

Arredamento country tavernetta: ecco qual è una possibile tipologia di arredo per un ambiente della casa semplice e spontaneo

Arredamento country tavernettaCome si può arredare una tavernetta? Qual è lo stile di arredo più appropriato per un ambiente del genere? L’arredamento di una tavernetta è, come spesso accade anche per gli altri ambienti della casa, una scelta comunque personale e dettata prima di tutto dai propri gusti e dalle proprie specifiche propensioni estetiche.

Tuttavia, esistono degli stili che, in questo specifico ambiente della casa, possono essere considerati “migliori” o comunque più apprezzabili rispetto ad altri stili. Pensiamo, ad esempio, all’arredamento country che, per una tavernetta, è sicuramente preferibile per alcune caratteristiche ben precise.

Ma quali sono le caratteristiche dell’arredamento country per una tavernetta?

Nello specifico, ricordiamo che l’arredamento country è semplice ed allo stesso tempo spontaneo, poco avvezzo all’eleganza eccessiva oppure alla sdoganata ricerca dell’apparenza: esso è in particolare dotato di mobili rustici, quasi scomposti, grezzi, in legno, ed anche da uno stile alle pareti con pietra, mattoni, ed altri elementi semplici e “naturali”. Cuscini colorati, tinte accese ed allo stesso tempo con preferenza verso il rosso, rappresentano un elemento indispensabile per quel che riguarda uno stile country, tradizionale e spontaneo nello stesso tempo.

Tavernetta sì o no

Tavernetta sì o no: devono essere rispettati tutti i requisiti edilizi per poter adibire a tavernetta uno spazio della casa come quello sotterraneo

Tavernetta sì o noUna tavernetta è considerata come una soluzione ottimale per quel che riguarda la possibilità di godere di uno spazio interno all’abitazione ma sostanzialmente separato da essa: in genere, la tavernetta è infatti un ambiente che viene collocato al di sotto dei piani principali della casa ed è collegato ad essi tramite una scala interna, che separa i due spazi.

All’interno di una tavernetta ci si rilassa, ci si diverte, ci si riunisce con amici e parenti durante le festività o le ricorrenze: essa è, pertanto, vista come uno spaio all’interno del quale ci si può rilassare e quindi ci si può dedicare a dei momenti di relax e di svago.

Ma tutti gli spazi al di sotto del piano principale possono essere considerati tavernetta? A quanto pare, solo gli spazi che rispettano i requisiti di abitabilità e di agibilità possono essere adibiti a tavernetta: per questo motivo, prima di pensare all’arredamento di una tavernetta è bene considerare la necessità di verificare, grazie all’aiuto di un esperto in materia, che vi siano tutti i requisiti edilizi, e che siano rispettate tutte le norme in materia.

Arredamento fai da te o no

Arredamento fai da te o no? Quali sono le soluzioni ottimali per essere sempre in linea con le proprie esigenze e non spendere troppo

Arredamento fai da te o noAl giorno d’oggi esistono diversi metodi che consentono di arredare una casa in maniera davvero perfetta anche senza essere costretti a spendere troppi soldi: pensiamo, ad esempio, al fatto che, se un tempo si era quasi costretti a fare riferimento ad un interior design o comunque ad un architetto di interni che si occupasse della nostra casa, oggi abbiamo delle potenziali conoscenze che, mescolate ad una sapiente creatività, ci possono essere di grande aiuto.

Alla domanda comune, se sia meglio arredare in autonomia la propria casa oppure fare riferimento ad un esperto del settore, possiamo quindi rispondere che è certamente meglio affidarsi ad un esperto nel caso in cui ci servano delle operazioni strutturali sull’abitazione, che comunque non sarebbero di nostra competenza; l’arredo fai da te è la soluzione migliore, e più economica – ma anche potenzialmente quella che può fornire più soddisfazione – nel caso in cui siamo dotati di una certa creatività.

Ma come ci si può aiutare? Tutorial online, e l’aiuto di persone esperte e qualificate possono essere il metodo giusto per sopperire ad eventuali nostre mancanze in materia.

Pulizia casa approfondita

Pulizia casa approfondita: ecco alcuni punti che tendiamo a dimenticare ed a sottovalutare, ma che sono molto importanti

Pulizia casa approfonditaLa corretta pulizia della casa deve sempre fare riferimento non solo agli oggetti visibili, ai mobili ed a ciò che quotidianamente vediamo ed utilizziamo. Questo è un errore che molto spesso viene fatto, ed è una considerazione che invece andrebbe modificata perché in effetti pulire una casa significa essere sempre consapevoli anche dei posti nascosti, che gli altri non possono vedere ma che noi sappiamo esistere.

È bene a questo proposito ricordare l’importanza della pulizia della parte superiore dei mobili: il frigorifero, l’armadio, le dispense, in genere vengono puliti spesso al loro interno e nella loro parte frontale – che è poi quella visibile a tutti – ma non vengono puliti nella loro parte superiore. Un aspetto da non sottovalutare, questo, perché la parte superiore di questi mobili può raccogliere grasso – nel caso in cui il mobile si trovi in cucina – o polvere, che poi viene respirata direttamene dagli abitanti della casa e dagli ospiti.

È quindi molto importante pulire, di tanto in tanto, queste parti nascoste, meglio ancora se con un detersivo igienizzante e rifinire con un prodotto antipolvere, almeno una volta alla settimana, per garantire in casa igiene e pulizia.

Pulizia telecomandi

Pulizia telecomandi: è importante pulire ed igienizzare sempre i telecomandi in casa, che possono essere covo di batteri

Pulizia telecomandiMolto spesso siamo portati a pensare che per la pulizia di una casa sia sufficiente prestare attenzione ai punti più visibili, come ad esempio pavimenti, bagno e cucina. Tuttavia, vi sono molti ambienti ed anche molti oggetti della casa che tendiamo a sottovalutare e che in genere pensiamo, in maniera forse troppo sufficiente, che siano in qualche modo da non pulire.

Uno di questi oggetti è di uso molto comune: stiamo parlando del telecomando della tv. Il telecomando rappresenta un oggetto che quotidianamente utilizziamo, anche più volte al giorno, e non è affatto detto che l’utilizzo che ne facciamo sia sempre rispettoso delle norme igieniche. Quante volte, infatti, ci sediamo sul divano a guardare la televisione ed i nostri programmi preferiti con in mano un pacchetto di patatine o di pop corn? Con le stesse mani sporche e unte, tendenzialmente siamo soliti cambiare i programmi oppure aumentare ed abbassare il volume, senza contare che spesso questa azione viene fatta anche dai bambini, che non sono soliti avere sempre le mani pulitissime.

Un motivo in più, questo, per pulire i nostri telecomandi, magari con l’aiuto di un detergente a base di alcol – anche profumato – e acqua.

Pulizia ventilatore

Pulizia ventilatore: un aspetto da non sottovalutare per rendere la casa sempre perfetta

Pulizia ventilatoreIn una casa vi possono essere davvero molti posti che non vengono quotidianamente puliti  e che, quindi, per questo motivo rischiano di essere sempre più sporchi e maltrattati. Non basta pulire tutti i giorni il bagno, la cucina, lavare i piatti ed igienizzare i pavimenti, per definire la propria una casa pulita: serve infatti molto di più, ed è importante, per questo, conoscere prima di tutto i vari posti che andrebbero puliti di più.

Vediamone uno, per esempio: il ventilatore! A chi verrebbe mai in mente di pulire il ventilatore? Eppure, questa dovrebbe essere una scelta intelligente e dettata per lo più dalla consapevolezza del fatto che un ventilatore è un oggetto che quotidianamente viene utilizzato durante la stagione estiva e che per almeno due mesi viene messo in funzione. La parte superiore di questo oggetto tende a raccogliere un quantitativo importante di polvere e, se essa non viene pulita, c’è il grosso e sensibile rischio di far spargere la polvere in casa e di far respirare la stessa polvere  durante il suo funzionamento.

Di tanto in tanto, quindi, esso andrebbe smontato e ripulito, magari ancora meglio con un detersivo igienizzante.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi