Da oggi quasi tutte le regioni passano in zona gialla

Home / Da oggi quasi tutte le regioni passano in zona gialla

Da stamattina l’Italia è quasi tutta colorata di gialla, ad esclusione della Puglia, Umbria, Sardegna, Sicilia e provincia autonoma di Bolzano che restano in zona arancione per almeno altre due settimane.
La divisione in zone colorate a secondo della situazione relativa al contagio da Coronavirus e rispetto alla situazione ospedaliera sta dando i suoi frutti, visto che l’indice di contagio nazionale è di nuovo sotto l’1%, in questo modo il la tracciabilità dei contagi può riprendere e il virus viene meglio controllato.
In questo articolo vi illustreremo ciò che si può fare e ciò che non si può fare in zona gialla.

Gli spostamenti all’interno della regione di appartenenza sono consentiti senza nessun limite, fino al 15 di Febbraio invece è assolutamente vietato spostarsi fuori regione se non per un valido motivo.
Chi ha però una seconda casa può spostarsi senza ricorrere in sanzioni, anche se questa è situata fuori dai confini regionali.
Resta sempre valido il “coprifuoco”, dalle ore 22 della sera fino alle ore 5 del mattino non è possibile circolare in strada se non per vere esigenze attestate da un’autocertificazione.
Ci si può recare da amici e parenti, una sola volta al giorno e al massimo due persone.

Iniziano a respirare bar e ristoranti.
Tutti i bar potranno restare aperti dalle ore 5 del mattino fino alle ore 18 con servizio ai tavoli, dopo è vietato l’asporto.
I ristoranti lo stesso potranno restare aperti con servizio ai tavoli fino alle ore 18, dopo sarà consentito solo l’asporto e la consegna a domicilio.
I centri commerciali invece dovranno restare chiusi nei giorni festivi e pre-festivi, salvo per farmacie, supermercato o edicole situate all’interno.
Finalmente riaprono anche i musei nei giorni feriali, la cultura ritorna al centro del nostro Paese.
Restano ancora chiuse palestre, piscine e centri sportivi.
Nel pieno rispetto delle regole, gli italiani avranno un pò meno regole da seguire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi