La squadra di Governo capitanata da Draghi inizia a prendere forma

Home / La squadra di Governo capitanata da Draghi inizia a prendere forma

Mario Draghi è stato chiamato dal Presidente della Repubblica Italiana per formare una maggioranza di governo solida in grado di amministrare in questo difficile momento storico senza creare più problemi al popolo italiano.
Il grande economista italiano ed ex numero uno della Banca Centrale Europea ha accettato l’incarico con riserva, ovvero vorrà prima aprire un dialogo con le varie fazioni politiche del Paese, dopodichè se la situazione non sarà così ingarbugliata scioglierà la riserva.
Il primo giro di consultazioni con i partiti politici italiani è finito, ecco in sintesi la situazione politica italiana e i possibili scenari che da qui a breve potremmo vedere.

In casa Movimento 5 Stella l’aria è tesa, Beppe Grillo sembra voler dare piena fiducia a Draghi tanto da elogiare questa scelta in più occasioni, molti senatori però sono più che scettici sul nome fatto da Sergio Mattarella.
In questo scenario l’ex premier Giuseppe Conte ribadisce la sua volontà di non voler nessun incarico ministeriale, ma che comunque non volterà le spalla ad una persona come Mario Draghi.
Matteo Salvini e la Lega spiazzano tutti, mettendosi a disposizione di questo nuovo governo, nessuno mai l’avrebbe pensato.
La Meloni resta ferma , mai la fiducia a questo governo.

Il Partito Democratico con a capo Zingaretti darà quasi sicuramente la propria fiducia al nuovo Governo, si vorrebbe evitare un’alleanza con la Lega, che farebbe perdere di non poco la credibilità del partito.
Tralasciando questi inciuci di palazzo, la squadra di governo che metterà su Draghi sarà “mista”, ovvero ci saranno tecnici e politici, in maggioranza i primi in modo da diluire i contrasti fra i vari partiti.
Ancora presto per parlare di un programma governativo, sicuramente l’ex numero uno della BCE agirà secondo coscienza e cercando di superare nel migliore dei modi questo stato di profonda crisi economica, sanitaria e sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *