Nuovi vaccini in attesa di essere approvati

Home / Nuovi vaccini in attesa di essere approvati

La nostra Nazione ha già approvato ben tre diversi tipi di vaccini contro il Coronavirus, infatti nelle strutture sanitarie si somministra il Pfizer, il vaccino Moderna e l’AstraZeneca.
Le prime fiale di Pfizer sono arrivate in Italia il 27 Dicembre per inaugurare l’inizio della campagna di vaccinazione, poi purtroppo ci sono stati un pò di ritardi e tagli sulle consegne previste, stessa identica cosa sta succedendo per gli altri due, addirittura AstraZeneca ha annunciato che nel secondo trimestre del 2021 invece di consegnare 180 milioni di dosi, ne consegnerò giusto la metà.
Per fortuna in questo momento ci sono una varietà di vaccini che devono essere solo approvati.

Oltre al vaccino russo Sputnik V che ormai si conosce già , ma in Italia non è stato ancora approvato, in arrivo ci sono le dosi di Johnson&Johnson, il vaccino cubano Soberana e il vaccino Curavec.
Il Curavec messo in piedi da un’azienda tedesca interessa molto il nostro Paese, perchè l’Ema ha appena dato l’ok alla visualizzazione dei dati provenienti dalle fasi di sperimentazione, quindi da qui a poche settimane potrebbe essere disponibile anche sul nostro territorio.
Ottime notizie in vista degli enormi ritardi in cui versa l’Italia per la questione vaccini.

Il vaccino Curavec è fondamentale per l’Italia perchè secondo gli accordi Europei al nostro Paese spetterebbero 29,880000 di dosi tra il 2021 e il 2022, numeri davvero importanti.
Ma l’idea del nuovo premier italiano è quella di iniziare a produrre le dosi sul nostro territorio, in merito a ciò il Ministro Giorgetti si siederà al tavolo con Farmindustria, per capire se l’idea è fattibile.
Inoltre Draghi vorrebbe seguire il modello inglese, ovvero somministrare la prima dose di AstraZeneca a più persone possibili e poi effettuare i richiami dopo i tre mesi.
Nell’attesa di queste nuove strategie, resta il fatto che le vaccinazioni procedono troppo a rilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *