Telefonia mobile: differenza tra abbonamento e ricaricabile

Telefonia mobile: quali sono le differenze tra l’uso dell’abbonamento e la ricaricabile? Meglio un contratto in abbonamento o una ricaricabile: quali sono le differenze, quali gli svantaggi e quali i vantaggi per l’uno e per l’altro prodotto

Telefonia mobileLa telefonia mobile ha ormai sostituito parte della telefonia fissa ed da oltre 20 anni una risorsa indispensabile per ognuno di noi: gli operatori telefonici hanno ideato si da quanto il mercato delle telecomunicazioni si è arricchito di questa nuova risorsa, due tipologie di contratto, una prevede la ricaricabile che ancora adesso è quella più utilizzata e l’altra invece vede il contratto in abbonamento.

Le due tipologie di contratto prevedono entrambe vantaggi e svantaggi, che vediamo di seguito.

Ricaricabile: essa non prevede vincoli contrattuali e quindi dà la possibilità ai clienti, di muoversi liberamente nel mercato e, di passare liberamente ed in qualsiasi momento ad altro operatore. Tuttavia con la ricaricabile, di solito, non è possibile avere offerte aggiuntive come device in abbinamento.

Abbonamento: questo tipo di contratto, obbliga il cliente a mantenere lo stesso per almeno 24 mesi, ma allo stesso tempo lo libera dal dover fare ricariche telefoniche e gli dà la possibilità di avere device abbinati all’offerta con piccole rate o in maniera gratuita.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi