La tv non prende più il segnale: quando rivolgersi ad un antennista

Home / La tv non prende più il segnale: quando rivolgersi ad un antennista
3 tv-set-gb559ddee7_1920

Da diversi anni ormai in Italia è stato introdotto il digitale terrestre per la trasmissione dei canali televisivi. Certamente l’avvento del digitale ha garantito una maggiore copertura di tutti i canali con un netto miglioramento del segnale rispetto a quello analogico. Con l’avvento del digitale terrestre non è stato necessario sostituire l’antenna, ma solo aggiungere un decoder oppure usare una tv con decoder incorporato.

Nonostante tutto ciò potrebbe ancora capitare che durante la visione di un programma appaia la scritta “nessun segnale”, in questi casi potrebbero essere diversi i fattori scatenanti sia derivanti da difetti del decoder o del televisore, sia da problemi di ricezione dell’antenna. Vediamo insieme come provare a risolvere il problema, in caso di danneggiamento dell’antenna ci si può rivolgere a https://www.antennista.milano.it/ e fissare un appuntamento con un professionista del settore per ricevere assistenza oppure sostituire l’antenna.

Cosa fare in caso di assenza di segnale

Come detto, l’assenza di segnale non è necessariamente derivante da un problema dell’antenna, talvolta potrebbero essere il firmware del decoder o del televisore a non funzionare in maniera adeguata. In questi casi si può provare a riavviare il dispositivo premendo l’apposito pulsante sul telecomando e successivamente scollegando la presa dell’alimentatore per almeno un minuto. Al momento del riavvio il firmware dovrebbe riprendere a funzionare in maniera normale e si può controllare se il problema sia stato risolto, in caso contrario si può andare al passaggio successivo: la risintonizzazione dei canali televisivi oppure resettare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica.

Come effettuare la risintonizzazione

Sia che si usi un decoder oppure un televisore con decoder incorporato, la risintonizzazione può tornare utile perché periodicamente alcuni canali cambiano le proprie frequenze di trasmissione, non potendo più essere visibili sulle vecchie frequenze. Per effettuare la risintonizzazione bisogna entrare nel menù principale e cercare l’apposita voce, dopodiché selezionare la sintonizzazione digitale ed attendere che questa sia completata. Ovviamente il procedimento può variare in base al modello di tv o decoder che si utilizza, per questo potrebbe ritornare utile una consultazione al manuale di istruzioni. Dopo aver effettuato la sintonizzazione si potranno tornare a guardare i propri canali preferiti, se così non fosse il problema potrebbe essere un altro. In questo caso si può provare a resettare il dispositivo utilizzando l’apposito pulsante oppure dalle impostazioni del menù principale. Se nessuna di queste operazioni dovesse sortire gli effetti sperati il problema potrebbe essere nel cablaggio oppure proprio all’antenna, in questo caso sarà necessario rivolgersi ad un professionista.

Quando cambiare l’antenna ed i cablaggi

L’antenna, per via del suo posizionamento, è soggetta a deterioramento a causa degli eventi atmosferici, per questo motivo si rende periodicamente necessaria la sostituzione dell’apparecchio. Oltre a sostituire l’antenna potrebbe ritornare utile, al fine di migliorare il segnale, sostituire anche i cablaggi che vanno dall’antenna fino a dietro al televisore poiché negli anni potrebbero essersi danneggiati e non funzionare al meglio. Al momento della sostituzione dell’antenna e dei cavi può tornare utile l’ausilio di un antennista che possa effettuare queste operazioni in tutta sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi