Viaggiare con un cane o un gatto – 5 consigli utili

Home / Viaggiare con un cane o un gatto – 5 consigli utili
extra

Viaggiare è sempre un piacere, specialmente per chi decide di farlo in compagnia dei propri affetti. Tra quest’ultimi spesso rientrano gli animali domestici, fedeli compagni di avventura che non possono di certo rimanere da soli a casa. Ecco quindi la necessità di dare dei consigli a chi vuole viaggiare con il proprio amico a quattro zampe.

1. Scorte abbondanti di cibo e acqua

Reperire mangime per animali non è facile come reperire del pane o un piatto di pasta, pertanto è necessario partire solo se si è provvisti di cibo anche per i propri amici pelosi. Meglio preferire alimenti di qualità, come ad esempio quelli made in Italy, controllati e capaci di non creare danni nell’organismo del cane o del gatto. Questi articoli possono essere acquistati comodamente online, ad esempio sul sito Italianwaypet.it, che con dei semplici click permette di ricevere direttamente al proprio domicilio il carico di mangime desiderato. Anche l’acqua deve essere sempre presente, magari trasportata in borraccia, comoda e leggera.

2. Trasportini e alloggi di sicurezza

Sia i cani che i gatti necessitano di viaggiare in sicurezza, in trasportino o nel bagagliaio dell’auto, purché con le opportune griglie che dividono in due l’abitacolo. Se il viaggio da compiere è lungo, meglio fornire al proprio animale un cuscino o una coperta, così da farlo riscaldare e riposare in maniera comoda. Il trasportino inoltre evita che oggetti e altri corpi estranei caschino sul corpo degli amici a quattro zampe e li ferisca.

3. Occhio alle certificazioni vaccinali

Vi sono alcune tipologie di viaggio, come ad esempio quelle da compiere in nave, che potrebbero necessitare della presenza di certificazioni vaccinali. Se si decide di prendere un mezzo inusuale quindi, meglio informarsi in anticipo.

4. Museruola e guinzaglio sempre a portata di mano

Può non valere sempre, ma quando si viaggia è sempre consigliato spostarsi con museruola e guinzaglio a portata di mano, specialmente se gli animali trasportati sono aggressivi o di grossa taglia. Questi accessori oltre a servire a tutelare l’animale e le persone che entrano in relazione con lui, servono anche ad evitare multe, in molti casi anche estremamente salate.

5. Fare soste continue

Fare soste continue permette al proprio animale di potersi riprendere dal viaggio e perché no, anche muovere un po’ le zampe e fare i propri bisogni, esattamente come richiesto dagli umani. Fermarsi inoltre permette al padrone di controllare che la situazione sia sotto controllo e che il gatto o il cane non abbia bisogno di aiuto.

Viaggiare con gli animali quindi è possibile, anche se vi sono mezzi più indicati per farlo rispetto ad altri, come per esempio i camper, la macchina e per piccoli tragitti anche la moto. Aerei e navi potrebbero risultare particolarmente fastidiosi agli amici pelosi ed in molti casi potrebbe essere anche difficoltoso che cani e gatti vengano accettati. I camper, primi tra tutti invece, danno modo all’animale di muoversi con facilità e di rimanere durante tutto il viaggio a stretto contatto con il proprio amico umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi