Category Archives: sport

Home / news / sport
42 Posts
calcio

Calcio, Ibrahimovic: i fischi ricevuti durante il derby contro i Los Angeles FC non preoccupano lo svedese in quanto per lui un contesto di sole 20 mila persone è poco più di quello trovato in un allenamento

calcioIl fuoriclasse svedese come molti campioni un po’ attempati ha trovato la sua nuova squadra negli Sati Uniti e più precisamente nei Galaxi che di recente hanno affrontato in un derby i Los Angeles FC: la partita di calcio è stata contornata da episodi che hanno visto i fischi degli avversari rivolti ad Ibrahimovic.

I fischi sarebbero stati diretti al campione non perché lui stesse giocando male, ma come spesso accade per cercare di deconcentrarlo e creare meno problemi ai Los Angeles: il match è finito comunque in parità e non ha visto lo svedese brillare particolarmente come nella partita di esordio.

Il calciatore tuttavia ha abituato sempre tutti a pensare che non abbia alcun pelo sulla lingua e per tutta risposta alle provocazioni di chi lo aveva fischiato si è espresso con queste parole: “Se devo essere onesto questo stadio è un po’ troppo piccolo per me”.

Ibra ha detto inoltre di essere abituato davanti ad 80 mila persone dove i fischi possono essere rilevanti e avere delle conseguenze che certamente non sono le stesse di quelle davanti a così poca gente.

Aurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis: il patron del Napoli ha espresso il suo giudizio sull’operazione fatta dalla Juve in merito all’acquisto di Cristiano Ronaldo

Il patron partenopeo ha espresso il suo pensiero sull’operazione della Juventus che potrebbe essere definita almeno per adesso, la più importante operazione commerciale del secolo, in quanto la stessa secondo De Laurentis serve a mettere in grande risalo tutto il Gruppo FCA degli Agnelli che grazie agli sponsor consequenziali all’arrivo del calciatore portoghese potranno crescere a dismisura.

Aurelio De LaurentiisSecondo il Presidente degli azzurri non vi è la certezza che essa possa essere un’operazione che possa portare anche risultati calcisti, in quanto senza discutere in alcun modo le capacità tecniche e fisiche di Cristiano Ronaldo per vincere la coppa dei campioni e lo scudetto ci vorrà ben altro che un giocatore che all’età di 33 anni possa essere pagato in una maniera così smisurata.

Per cui De Laurentiis si complimenta con la Juventus per la grande operazione commercia ma non per quella calcistica: nel frattempo non perde occasione per definire l’ex mister del Napoli un maleducato in quanto pare che Sarri non abbia dato alcuna risposta ad una sua domanda con la quale gli chiedeva cosa egli volesse fare quest’anno.

Juventus CR7

Juventus CR7: il fuoriclasse ha comunicato durante la conferenza stampa di Cancelo che la festa tanto attesa all’Allianz Stadium di Torino non ci sarà. Ecco quali sono i motivi per cui è stata presa questa decisione

Juventus CR7La festa per lo sbarco di Cristiano Ronaldo a Torino ci sarà ma sarà soltanto tra tifosi che probabilmente si organizzeranno per strada, in quanto la festa ufficiale ipotizzata allo Stadium non avrà seguito per motivi che ancora non risultano ben chiari. Una scelta, insomma, importante, che può essere facilmente comprensibile.

Le ipotesi sul perché un giocatore di tale portata non possa essere festeggiato rimangono: potrebbero essere attribuiti al rispetto che il fuoriclasse portoghese vorrebbe portare ai tifosi del Real Madrid che non ha salutato ufficialmente, oppure l’altra ipotesi ma la meno attendibile, potrebbe di dipendere dal fatto che CR7 e la società non vorrebbero creare dissesti nello spogliatoio, evidenziando così che tutti i tesserati sono uguali e remano unicamente verso la stessa direzione, portando allo stesso modo e nelle stesse quantità i benefici al club.

Il fuoriclasse e cinque volte pallone d’oro è quindi atteso lunedì prossimo a Torino unicamente per le consuete visite mediche al J-Medical, per poi essere a disposizione dei giornalisti all’Allianz Stadium.

Calciomercato Juventus

Calciomercato Juventus: Ronaldo costa tanto e la trattativa si complica un po’ ma le speranze di un CR7 in bianconero sono comunque tante. Importanti speranze per i tifosi bianconeri che sono in fibrillazione

Calciomercato JuventusTifosi della Juventus sempre di più con il fiato sospeso, in quanto da Madrid non trapela più nulla: il procuratore del fuoriclasse portoghese si sta comunque muovendo per risolvere la questione con gli spagnoli, per il resto sembra che non ci siano prime mosse ne dalla Juve e ne dal Real Madrid.

Il valore del giocatore dovrebbe essere quello di 100 milioni di euro senza considerare le tasse da aggiungere con le quali il suo valore si attesterebbe a 120 milioni di euro: la cifra ovviamente dovrà essere confermata dal patron delle merengues Florentino Perez che anche se tra club spagnolo e CR7 non sembra esserci più alcun idillio, fare a meno delle sue prestazioni sarà davvero cosa difficile e occorrerà certamente fare nuovi acquisti importanti.

A Torino è una vera e propria Cristiano Ronaldo mania: i tifosi bianconeri hanno un entusiasmo che va alle stelle per la sola idea che vede ogni giorno come un opportunità che il giocatore portoghese possa atterrare all’aeroporto Sandro Pertini di Torino.

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo: la Juve sembrerebbe ad un passo da CR7, ma ancora nulla è ufficiale e da parte dei piani alti tutto tace

Cristiano RonaldoDopo l’ipotesi del divorzio concordato tra Cristiano Ronaldo e il Real Madrid Jorge Mendes appare decisamente più tranquillo sulla trattativa che vedrebbe il suo cliente Ronaldo vestire una nuova maglia che per adesso potrebbe essere quella bianconera.

In queste ore Torino appare in piena agitazione positiva, in quanto la notizia di un possibile arrivo imminente del più forte giocatore al mondo, suscita un clima di fervore tra i tifosi bianconeri e i cittadini di Torino tutti.

La notizia ha creato positività anche in borsa dove le azioni della Juve sono salite, e se l’affare tra Cristiano Ronaldo e la Juventus andrà in porto, il club piemontese dovrà sborsare 100 milioni di euro per il suo cartellino e poi 30 milioni l’anno da dare al campione portoghese: si parlerebbe di un contratto di 4 anni tra Cristiano Ronaldo e la Juventus che non sarebbe poco per potersi garantire anni di possibili trofei anche in Europa vista l’importanza del giocatore.

Se la trattativa andrà in porto e sarà quindi ufficializzata, Cristiano Ronaldo potrebbe essere a Torino già a partire da martedì prossimo.

Roma Di Francesco

Roma Di Francesco, il tecnico appare determinato, non soltanto in Champions League ma anche in campionato: l’obiettivo del quarto posto si deve raggiungere con ogni forza

Il tecnico giallorosso pensa alla prossima sfida di Champions contro il Liverpool ma afferma che questa dovrà servire anche da stimolo per affrontare al meglio la Spal in campionato, in quanto saranno necessari i tre punti per poter rendere non difficile la strada per il raggiungimento del quarto posto in campionato.

Roma Di FrancescoIl gioco della Roma dovrà svolgersi nel migliore dei modi, riuscendo a rendere concreta ogni occasione che possa portare al gol: la partita contro la Spal sarà molto delicata secondo il tecnico giallorosso e, a Ferrara si dovrà fare una partita di livello senza pensare ad altro, in quanto solo se si farà bene contro la Spal si potrà arrivare ad Anfield con la giusta mentalità vincente.

Le gare mancanti fino alla fine del campionato che tutti considerano come il più appassionante del mondo, saranno soltanto cinque, per cui ogni passo falso potrebbe essere punito con un mancato raggiungimento dell’obiettivo che è diventato un vero e proprio imperativo per tecnico e società.

Di Francesco afferma che la Spal è una squadra che ha dato del filo da torcere a tante squadre forti in quanto appare molto organizzata e riesce a concedere veramente poco ai suoi avversari che nell’affrontarla non dovranno trascurare il minimo particolare.

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan: Gennaro Gattuso pensa già ai nuovi arrivi  sostiene che sarebbe disposto ad andare a prendere Pogba anche a piedi

Calciomercato MilanIl tecnico del Milan punta a fare bene il suo lavoro e per poterlo fare cerca di personalizzare la squadra in maniera da poter favorire il suo modo di giocare: i neo acquisti che arriveranno certamente attraverso i colpi del prossimo calciomercato, saranno dei giocatori per i quali Gennaro Gattuso ha già una forte attrazione.

Mister Gattuso non è al corrente delle scelte societarie in quanto il suo ruolo si ferma a quello di allenatore, ma puntualizza che fino ad ora non risulta nessuna regola che prevede che per ogni acquisto si debba necessariamente cedere un giocatore: per quanto riguarda l’aspetto riguardante il pacchetto giocatori, comunque non ci sarà in ogni caso una rivoluzione totale, in quanto la squadra è ben attrezzata e ci saranno tre o quattro innesti che perfezioneranno la tattica di gioco.

Il tecnico rossonero non vuole certamente preoccuparsi dei problemi della società rossonera in merito ad una possibile sanzione da parte della UEFA per quanto riguarda il Settlement Agreement dopo l’incontro avvenuto a Nyon, ma vuole concludere la stagione nel migliore dei modi e puntare tutto sula prossima stagione

Tuffo di Pallotta

Tuffo di Pallotta in fontana a Piazza del Popolo a Roma: l’associazione dei consumatori chiede una multa per James Pallotta dopo il tuffo nella fontana dei Leoni a Piazza del Popolo per festeggiare la vittoria contro il Barcellona

Tuffo di PallottaIl Presidente della Roma ha festeggiato la vittoria della squadra giallorossa contro il temutissimo Barcellona, in maniera sbagliata e poco esemplare in quanto ha deciso di fare il bagno in una fontana simbolo di Roma, quella dei Leoni nella centralissima Piazza del Popolo.

Il patrimonio artistico italiano è il più vasto del mondo e va rispettato: per questo motivo l’associazione dei consumatori del Codacons ha deciso di sporgere denuncia contro il presidente della Roma in quanto ha compiuto un gesto inqualificabile, che offende l’arte della città.

Così come negli ultimi tempi sono stati multati molti turisti che alla stessa maniera hanno mostrato di essere poco riguardevoli nei confronti del patrimonio artistico della città eterna, dovrà esserlo anche lui, anche perché potrebbe aver dato il cattivo esempio a ragazzi in fascia d’età debole che tifano per la Roma.

Intanto fonti dicono che James Pallotta si sarebbe sentito con il sindaco di Roma Raggi per scusarsi per il momento di foga che ha provocato il suo atto sconsiderato e dichiarandosi pronto di pagare la multa che gli verrà inflitta.

Offese Lega

Offese Lega: Matteo Salvini porta don Alberto Vigorelli in tribunale per aver diffamato la Lega durante la sua omelia

Offese LegaIl parroco era stato denunciato nel Novembre del 2016 per aver diffamato non solo Matteo Salvini ma anche il partito a cui fa riferimento il politico, la Lega: don Alberto Vigorelli avrebbe commesso l’errore di pronunciare una frase inappropriata durante una delle sue omelie, dicendo che non si può essere discepoli di Salvini e di Gesù insieme ma che bisognerà scegliere per l’uno o per l’atro.

Don Alberto ha 79 anni ed è un collaboratore della parrocchia di Mariano Comense: egli ha dichiarato che dopo il tentativo con il giudice di pace non si rifiuterà certamente di essere giudicato da un tribunale in quanto l’unico giudizio che a lui interessa davvero è quello che un giorno gli darà Dio.

Il parroco ammette di non capire cosa gli venga contestato e che non era in alcun modo sua intenzione di fare politica attraverso una frase di carattere generale da lui espressa durante un’omelia: Don Alberto certamente in età di pensione e diverse attività da missionario in Perù e Burundi, non è certamente preoccupato da queste accuse e, qualunque sarà il verdetto non lo farà sentire colpevole

Serie A Juventus

Serie A Juventus: la nota squadra ha bisogno anche dei gol di Mandzukic ma lui non fa il suo dovere da quasi 1000 minuti di gara

Serie A JuventusLa Juventus, con l’esito della gara di sabato sera, ha messo in serio pericolo il suo primato, considerando anche che manca poco alla fine del campionato: appare anche preoccupata perché uno dei suoi migliori giocatori, Mario Mandzukic, non segna ormai da molto tempo e i suoi gol in un momento come questo renderebbero tutto più semplice.

Il Croato è un ragazzo dalla grande esperienza, e rappresenta al giorno d’oggi uno di qui giocatori che danno tutto per la maglia e che dimostrano sempre grande sacrificio, non risparmiandosi mai: la tattica stabilità da Massimiliano Allegri potrebbe essere poco adatta a portare al gol Mario, anche perché quando indossava la maglia di Atletico Madrid e Bayern Monaco ha dimostrato tanto in attacco, tanto da essere davvero una grande macchina da gol.

Il suo impiego oggi, come centrocampista di fascia, lo rende molto utile al gioco della Juve ma non gli consente di fare gol in maniera facile come avveniva un tempo, ma lui da grande campione ama lavorare anche senza riflettori puntati, per dare il massimo alla sua squadra.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi