Category Archives: Salute

Home / Salute
53 Posts

Il sistema uditivo o più semplicemente udito fa parte dei nostri cinque organi di senso , l’orecchio è il simbolo della capacità uditiva.
Al giorno d’oggi è quasi una moda indossare dispositivi digitali come auricolari , che però usati in maniera impropria possono portare con il passare del tempo a gravi danni che poi alterano in modo assai decisivo la nostra esistenza sulla terra.
Altro grave insulto che l’udito subisce quotidianamente e rivolto sopratutto a chi vive in città e fa particolari lavori  è dato dall’esposizione a livelli sonori considerati nocivi.

Molti adolescenti corrono il rischio di perdere in maniera assai precoce l’uso dell’udito , a sottolinearlo è una nota del Ministero della Salute che descrive come gli auricolari ,la musica ad alto volume con il tempo graveranno su questo fondamentale senso.
I dati che vengono fuori da uno studio condotto da Oms – Eurotrack – Censis viene fuori che nella nostra Nazione ci sono circa sette milioni di persone ovvero quasi il 12% della popolazione che presenta problemi all’udito , in particolare riferisce ipoacusia , ovvero un indebolimento dell’udito dovuto ad un problema di uno dei suoi componenti.
Purtroppo tutti noi sottovalutiamo questa problematica e spesso ricorriamo ad una visita specialistica da parte di un otorino in maniera assai tardiva.

Lo studio effettuato dal Ministero pone in evidenza che solo il 31% della popolazione ha effettuato una visita specialistica negli ultimi cinque anni, addirittura il 54% della popolazione non ha mai effettuato una visita medica,mentre chi ha problemi di ipoacusia spesso sottovaluta l’utilizzo di un’apparecchiatura acustica di ausilio.
Ecco alcuni consigli per salvaguardare l’udito , in primis bisogna rispettare i livelli di ascolto sicuro del proprio dispositivo di riproduzione audio , indossare tappi di protezione se si frequentano spesso locali come discoteche ed usare auricolari certificati con tecnologia di soppressione del rumore , in modo da ridurre notevolmente gli insulti acustici.

Il fegato è uno degli organi più complessi e naturalmente anche uno dei più importanti del nostro organismo , tanto che esiste una specializzazione post laurea in medicina e chirurgia che studia solamente le varie patologie legate a questo organo.
E’ la ghiandola più grossa del corpo umano ed è situata nell’addome, specificamente nella parte alta e al lato destro, pesa circa 1000-1500 grammi e le sue dimensioni sono in relazione al peso corporeo dell’individuo.
La dieta alimentare che seguiamo è fondamentale per l’integrità dell’organo in quanto è deputato alla depurazione del sangue da tossine e da ciò che ingeriamo , fondamentale anche per lo smaltimento dei medicinali che assumiamo.

Nel nostro quotidiano spesso assumiamo atteggiamenti e abitudini che nel tempo possono portare a gravi danni epatici , a volte irreversibili e non compatibili con la vita umana.
Esistono alcuni piccoli accorgimenti che se messi in campo aiutano a mantenere sano l’organo.
Spesso assumiamo farmaci senza prescrizione medica e sopratutto senza un reale bisogno , questo è il primo danno che arrechiamo al fegato principalmente per l’uso smodato del paracetamolo , che spesso viene visto agli occhi della gente come un farmaco poco importante cosi che spesso si decide da sè la posologia.

Altro nemico degli epatociti e l’alcol, spesso un’assunzione incontrollata può far insorgere delle epatiti oppure portare a cirrosi epatica.
Nei giovani purtroppo è frequente l’abitudine di consumare alcol in quantità elevate , spesso incoscienti del danno che si sta apportando al proprio organo.
Il fumo di sigaretta anche al fegato arreca numerosi problemi , alcune sostanze chimiche contenute all’interno portano ad un’ossidazione dell’organo aumentano il rischio di fibrosi epatica che poi porterà a cattiva funzionalità dell’organo.
In concomitanza con il lock down dovuto al Covid-19 alcuni studi hanno sottolineato che dormire poco e male porta danni epatici, infatti si andrebbe ad alterare il ciclo del metabolismo epatico , e i grassi non metabolizzati potrebbero portare gravi danni.

 

Il vizio del fumo purtroppo ai giorni d’oggi coinvolge un gran numero di persone ,nonostante le campagne promozionali che ci sottolineano ormai quotidianamente come il tabagismo porti alla comparsa di patologie assai gravi , come ipertensione , infarto del miocardio che a volte portano addirittura al decesso.
Altra nota negativa del fumo di sigaretta riguarda l’inquinamento provocato dai mozziconi all’interno delle acque dei nostri mari , in più chi fuma danneggia per primo se stesso ma purtroppo anche ci si ritrova a respirare passivamente quel fumo.
Il 31 Maggio è la data della giornata mondiale del tabacco , e qui vi suggeriremo alcuni accorgimenti per ridurre ed eliminare questo dannoso vizio.

La giornata di sensibilizzazione ha come scopo primario quello di portare alla definitiva chiusura con il tabagismo tramite 24 ore di stop , che proprio domani dovrebbero rispettare i grandi fumatori.
I numeri riguardo i decessi causati dal fumo di sigaretta sono davvero impressionanti ,  7 milioni di persone , numero maggiore dei decessi provocati dall’alcol , incidenti stradali ecc…
I dati Istat ci confermano che in Italia ci sono circa 10 milioni di fumatori, le quote rosa in netta crescita e i decessi legati al fumo , annui, siano quasi 80 mila.
Altro scopo della campagna di domani sarà quello di far capire in maniera vera le strategie di marketing legate al fumo , ovvero tutte quelle particolarità che attirano l’attenzione di un giovane.

Smettere di fumare purtroppo non è semplice , un gesto semplice e facile da mettere in atto è quello di bere ogni qual volta che si ha la voglia di accendersi una sigaretta , infatti l’acqua aiuta a reprimere l’impulso, allevia la secchezza della gola e accelera la disintossicazione dalla nicotina.
L’organismo impiega due giorni a liberarsi della nicotina e dopo tre si comincia a respirare meglio e a recuperare energia,addirittura ci vogliono circa 15 anni per ritornare alle stesse possibilità di un non fumatore di contrarre un cancro.
Smettere non è mai tardi !

Questo periodo appena trascorso , verrà ricordato per sempre come un momento in cui l’Italia e gli Italiani sono stati messi a dura prova in tutto e per tutto , per fortuna la battaglia sta viaggiando a nostro sfavore , cosi che il virus da qui a poco diventerà solo un bruttissimo ricordo.
Il comparto sanità è stato al centro dell’attenzione in questi mesi ,per fortuna più per situazioni di elogio e quindi positive che per malasanità , ultima esperienza riguarda il trapianto effettuato a Milano pochi giorni fa , operazione già assolutamente difficile , poi con il Covid-19 in giro la situazione era ancora più allarmante , ma per fortuna tutto è andato per il meglio.

Il trapianto di Francesco è stato davvero un calvario ,non tanto per l’operazione ma per il tempo trascorso in precedenza ,è ben noto che il ragazzo fosse positivo al Corona Virus e le sue condizioni fisiche stavano peggiorando giorno dopo giorno , quando il 30 Aprile viene inserito nella lista nazionale dei Trapianti.
Più o meno quindici giorni fa arriva la svolta , in un’altra regione un deceduto negativo al Covid-19 risulta essere idoneo per il trapianto , in pochissimo tempo il polmone arriva a Milano , il San Raffaele preparerà la sala dedicata ai trapianti in poche ore.

L’equipe formata da chirurghi , rianimatori  e infermieri addirittura sarà predisposta a turni , in modo che tutti possano lavorare le giuste ore e possano prendere un pò di fiato.
A spiegare meglio la situazione è il dott. Nosotti che mette in evidenza le pessime condizioni dei polmoni di Francesco pre-trapianto confermati poi anche dall’esame microscopico che faceva intravedere numerosi danni alveolari.
Per fortuna tutto è andato per il meglio , e come succede spesso nel nostro Paese , abbiamo scritto un’altra pagina importante della Medicina , lo sottolinea anche il direttore delle Unità di anestesia e rianimazione generale e cardio-toraco-vascolare dell’ospedale San Raffaele , Alberto Zangrillo.

Sopratutto in questo periodo in cui non siamo potuti uscire ed andare a lavoro a causa del propagarsi anche in Italia del Corona Virus , la maggior parte di noi ha ben pensato di passare parte del tempo vicino ai fornelli , imparano a cucinare nuove pietanze , sicuramente molto buone e gustose per il palato ma a volte davvero poco sane per il nostro organismo.
Dovremmo tutti seguire una dieta mediterranea che si ispira proprio ai prodotti del nostro territorio , ma preferiamo quasi sempre cibi definiti “spazzatura” che ci portano a gravi problemi , uno su tutti l’obesità che è in grande aumento in Italia.More Link

Prima di proporvi alcuni consigli su come preservare i vostri reni da eventuali patologie che poi avranno un’esito negativo sulla vostra vita , è bene fare una piccola premessa sulla loro anatomia e sulla loro fisiologia all’interno del corpo umano.
I reni sono organi pari , ovvero in numero di due, presenti nei vertebrati e insieme alle vie urinarie vanno a formare quello che in anatomia viene chiamato apparato urinario.
Sono di vitale importanza per la sopravvivenza in quanto svolgono delle precise azioni,  in particolare filtrare le sostanze di scarto dal sangue e bilanciare i livelli di sale e acqua nell’organismo.

Con l’avanzare dell’età le persone che inciampano in patologie renali sono molte , ad oggi nel solo territorio Italiano contiamo circa 15 mila richieste di trapianto , vi mostreremo in breve alcuni comportamenti per non avviarsi in questo pericoloso tunnel.
Come spesso accade , l’attività sportiva in ambito di prevenzione è di fondamentale importanza , anche in questo caso sudare molto aiuta ad eliminare le sostanze di scarto allentando quello che è il carico di lavoro dei reni.
Non abusare di farmaci e sopratutto anche per un semplice mal di testa consultare il medico e il farmacista , i reni come è ben noto hanno il compito di eliminare le tossine farmacologiche.

L’apporto idrico è di fondamentale importanza come azione di prevenzione alle patologie renali , gli specialisti del settore ci dicono di assumere almeno due litri di acqua al giorno , preferendo tisane e tè senza coloranti e zuccheri , evitare bibite gassate e succhi con zucchero i quali aumentano in maniera esponenziale il lavoro dei reni.
Tra i consigli utili è fondamentale smettere di fumare , la sigaretta ostruisce le arterie e di conseguenza aumenta la pressione arteriosa , inoltre alcune sostanze contenute nella sigaretta vanno a depositarsi sui reni che non riescono a smaltirle tutte, infatti l’insorgenza di tumore renali è in netto aumento.

Da sempre le donne hanno vissuto e ancora tutt’oggi vivono la menopausa come un grosso incubo dove non vi è nessuna via d’uscita , per fortuna alcuni recenti studi hanno evidenziato la possibilità di vivere questa fase così importante della vita femminile in maniera adeguata e senza troppo rancore , soltanto attuando piccoli ma utili accorgimenti e facendo uso di terapie farmacologiche che i ginecologi consigliano.
E’ bene specificare che i medici dividono in 3 fasi la menopausa , la prima viene definita pre-menopausa , la seconda fase viene chiamata perimenopausa ed è la fase in cui la donna soffre di più , infine vi è la fase post-menopausa.

La ginecologa Nappi in un suo libro spiega come affrontare questa situazione nelle migliori condizioni , consapevole che è uno scalino assai tortuoso per la donna.
Purtroppo la menopausa non da segni e sintomi uguali nella donna  , alcune vivono il deficit ormonale senza troppi pensieri e senza intoppi , altri subiscono delle importanti ripercussioni sul piano psicologico e soprattutto sociale.
Un grande aiuto può darlo la terapia ormonale sostitutiva che nel passato non era accettata dai pazienti , oggi invece grazie all’evoluzione in campo farmaceutico esistono formulazioni che portano benefici importanti soprattutto a lungo termine

Oltre alla tso che abbiamo appena descritto , la donna dovrebbe apportare delle modifiche al proprio stile di vita in maniera tale da vivere in maniera più serena questo momento , ovvero usando integratori ,fitoterapici e formulazioni nutracetiche che con un piccolo effetto placebo alleviano i dolori e le brutte sensazioni tipiche di questa situazione ormonale.
Quotidianamente invece la donna dovrebbe riformulare il proprio stile di vita riducendo in maniera drastica l’assunzione di caffeina , di tutto ciò che contiene alcool e soprattutto abolire il vizio del fumo , che sicuramente porterà anche altri benefici ; importante anche l’attività sportiva come il ballo , pilates , il nuoto e le pratiche come la massoterapia e le nuove tecniche di rilassamento e meditazione.

Alcuni studi condotti negli ultimi mesi , in particolare dal professore Barry Sears specializzato nel controllo dietetico e attuale presidente della Inflammation Research Foundation , hanno messo in evidenza come l’alimentazione giochi un ruolo fondamentale nel rafforzare il sistema immunitario e quindi prevenire in modo netto l’insorgere dell’infiammazione e quindi di molte patologie.
Queste informazioni risultano essere ancora più utili in un periodo come quello che ormai viviamo da mesi a causa del Covid-19 , dove avere un sistema immunitario pronto e più forte potrebbe salvarci la vita.More Link

Nel periodo invernale i sintomi quali tosse accompagnata molto spesso dal catarro sono assai comuni tra le persone , che si rivolgono a medici di famiglia e farmacisti per un consiglio relativo a qualche medicinale per alleviare o risolvere del tutto questo grande fastidio.
In breve va ricordato che per gli esperti la tosse con catarro viene definita “produttiva” , cioè accompagnata sempre dalla presenza di muco , emesso o meno dalla bocca con frequenti colpi di tosse.More Link

Spesso non conosciamo o siamo assai scettici sulle proprietà che può contenere un semplice frutto che tutti i giorni vediamo e che quasi mai assaporiamo.
Stiamo parlando del limone , ad oggi alcuni esperti alimentari e in generale del settore ci hanno proposto un piccolo studio dove hanno messo in evidenza le molteplici proprietà dell’aroma , sia a livello fisico che mentale.
Peccato che nella nostra cultura il limone viene semplicemente usato come condimento su alcuni cibi , a dire il vero anche perchè il suo gusto è molto particolare.More Link

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi