695 Posts

Il mondo della tecnologia per fortuna non è stato pesantemente coinvolto e colpito dalla crisi economica e sociale che la nostra nazione sta attraversando a causa del propagarsi del maledetto Covid-19.
Il mondo degli smartphone ha proseguito con il lanciare di numerosi nuovi modelli , sopratutto con il nuovo sistema operativo Android 10, che tanto piace ai fan di questo sistema operativo
Come in  tutte le novità  ci sono degli aspetti negativi , anche il sistema operativo presenta una piccola defiance che in questi giorni ha portato numerosissimi problemi ai proprietari di smartphone con Android 10.

Se provate a cambiare schermo fate attenzione a quale mettere , è la frase che risuona in queste ultime ore sui blog di appassionati di smartphone che montano il sistema Android 10 , poichè in pochi secondi potreste rendere inutilizzabile il vostro smartphone.
Lo sfondo che sta creando questo crash del sistema è un lago che si trova tra due cime innevate , all’apparenza sembra essere un’immagine rilassante ma potrebbe rivelarsi letale per il vostro telefono portando a lampeggiare lo schermo e a bloccarsi totalmente.
Molti increduli su questa voce che in poche ore ha affollato il web , hanno provato e purtroppo hanno dovuto constatare che lo smartphone clamorosamente crasha.

Naturalmente il problema coinvolge tutte le marche che di smartphone che dispongono di quel sistema operativo , dal Samsung allo Xiaomi , passando per i Nokia.
Particolarità di questa situazione riguarda gli smartphone Huawei che sembrano essere meno vulnerabili , anche se il consiglio è quello di non provare a cambiare sfondo.
Gli esperti del settore hanno provato a dare una risposta a questo problema , optando che il problema quasi sicuramente sia causato dalla gamma dinamica dell’immagine che non viene supportata dal sistema operativo.
Per il momento dalla città Mountain View, sede della casa madre, non proviene alcuna comunicazione ufficiale in merito a questa problematica.

La tanto discussa App Immuni, dopo le polemiche iniziali,si è rilevata l’applicazione più scaricata del momento, anche più di Whatsapp.
Dunque gli italiani, seguendo le linee guida del Governo che prova ad instaurare un grande senso di cautela e responsabilità, sembrano aver recepito il messaggio.
Si parla infatti, secondo i primi dati ufficiali, di oltre mezzo milione di Download nelle prime 24 ore successive al rilascio di Immuni. Numeri che nemmeno colossi come Whatsapp e Facebook sono riuscito ad ottenere nel giorno del loro lancio ufficiale sul mercato.
L’app inizierà a funzionare in 4 regioni dall’8 Giugno per poi essere funzionale in tutta Italia a partire probabilmente dal 15 dello stesso mese.

More Link

Tutte le persone , in particolare il genere femminile hanno una fissa per la pulizia della cute ed in particolare dei capelli , sopratutto per chi soffre di sebo in eccesso.
La scelta dello shampoo da sempre risulta essere assai difficile , sopratutto per colpa delle pubblicità che rivediamo milioni di volte in tv oppure affisse nei supermarket.
Lo shampoo che ha come scopo di rimuovere lo sporco e particelle di pelle, inquinamento ambientale e altre particelle inquinanti che  si formano e depositano sui capelli, spesso contiene dei principi attivi che danneggiano in primis la cute e poi il capello , tutto ciò vale anche per il balsamo che i parrucchieri usano come ammorbidente dei capelli.

Le sostanze chimiche che si trovano all’interno di uno shampoo anche di alta qualità e che più danneggiano i capelli e la cute del cuoio capelluto sono i siliconi, tra i più dannosi troviamo il D4 che addirittura è un prodotto industriale  persistente, bioaccumulabile e tossica e sull’etichetta è indicata con il  codice H361 , mentre il D5 è persistente e altamente bioaccumulabile.
La comunità europea dal 2020 ha ritenuto che queste sostanze sono altamente pericolose.
Ma non solo la presenza di plastica rende queste pericolose , altre addirittura contengono plastica , ecco perche è buono usare dei metodi alternativi.

Spesso i rimedi naturali sopratutto nel campo del benessere fisico hanno più efficienza di prodotti chimici che a volte costano solo un sacco di soldi e poi portano problemi di salute anche abbastanza importanti.
Alcuni al posto dello shampoo usano le proteine del grano o l’inulina ricavata dalla radice della cicoria , questi composti naturali hanno azione di forte pulizia e soprattutto sono in sintonia con il nostro organismo.
Importante diffidare anche da soluzioni profumanti per i capelli , queste  sicuramente saranno dannose per la cute e potrebbero scatenare reazioni allergiche sopratutto alle persone con pelle sensibile.

Continuano le feroci proteste a seguito dell’omicidio dell’afroamericano George Floyd negli Stati Uniti.
Dopo la diffusione del video in cui un agente soffocava il cittadino statunitense di colore, tutta la comunità afroamericana, insieme anche a tutte le persone contrarie al razzismo, sono scese in piazza a protestare.
Proteste, in alcuni luoghi, sfociate nella violenza e nel saccheggio e distruzione di attività e centri di polizia.
Si contano già alcuni morti e tantissimi arresti.
Nel frattempo il Presidente Trump, nascosto in uno dei bunker della Casa Bianca, ha rilasciato parole dure contro i Governatori dei vari Stati della Nazione.
Ha infatti definito “Idioti” tutti quei Governatori che stanno tergiversando senza reprimere la rivolta con forza.

More Link

Il sistema uditivo o più semplicemente udito fa parte dei nostri cinque organi di senso , l’orecchio è il simbolo della capacità uditiva.
Al giorno d’oggi è quasi una moda indossare dispositivi digitali come auricolari , che però usati in maniera impropria possono portare con il passare del tempo a gravi danni che poi alterano in modo assai decisivo la nostra esistenza sulla terra.
Altro grave insulto che l’udito subisce quotidianamente e rivolto sopratutto a chi vive in città e fa particolari lavori  è dato dall’esposizione a livelli sonori considerati nocivi.

Molti adolescenti corrono il rischio di perdere in maniera assai precoce l’uso dell’udito , a sottolinearlo è una nota del Ministero della Salute che descrive come gli auricolari ,la musica ad alto volume con il tempo graveranno su questo fondamentale senso.
I dati che vengono fuori da uno studio condotto da Oms – Eurotrack – Censis viene fuori che nella nostra Nazione ci sono circa sette milioni di persone ovvero quasi il 12% della popolazione che presenta problemi all’udito , in particolare riferisce ipoacusia , ovvero un indebolimento dell’udito dovuto ad un problema di uno dei suoi componenti.
Purtroppo tutti noi sottovalutiamo questa problematica e spesso ricorriamo ad una visita specialistica da parte di un otorino in maniera assai tardiva.

Lo studio effettuato dal Ministero pone in evidenza che solo il 31% della popolazione ha effettuato una visita specialistica negli ultimi cinque anni, addirittura il 54% della popolazione non ha mai effettuato una visita medica,mentre chi ha problemi di ipoacusia spesso sottovaluta l’utilizzo di un’apparecchiatura acustica di ausilio.
Ecco alcuni consigli per salvaguardare l’udito , in primis bisogna rispettare i livelli di ascolto sicuro del proprio dispositivo di riproduzione audio , indossare tappi di protezione se si frequentano spesso locali come discoteche ed usare auricolari certificati con tecnologia di soppressione del rumore , in modo da ridurre notevolmente gli insulti acustici.

Il fegato è uno degli organi più complessi e naturalmente anche uno dei più importanti del nostro organismo , tanto che esiste una specializzazione post laurea in medicina e chirurgia che studia solamente le varie patologie legate a questo organo.
E’ la ghiandola più grossa del corpo umano ed è situata nell’addome, specificamente nella parte alta e al lato destro, pesa circa 1000-1500 grammi e le sue dimensioni sono in relazione al peso corporeo dell’individuo.
La dieta alimentare che seguiamo è fondamentale per l’integrità dell’organo in quanto è deputato alla depurazione del sangue da tossine e da ciò che ingeriamo , fondamentale anche per lo smaltimento dei medicinali che assumiamo.

Nel nostro quotidiano spesso assumiamo atteggiamenti e abitudini che nel tempo possono portare a gravi danni epatici , a volte irreversibili e non compatibili con la vita umana.
Esistono alcuni piccoli accorgimenti che se messi in campo aiutano a mantenere sano l’organo.
Spesso assumiamo farmaci senza prescrizione medica e sopratutto senza un reale bisogno , questo è il primo danno che arrechiamo al fegato principalmente per l’uso smodato del paracetamolo , che spesso viene visto agli occhi della gente come un farmaco poco importante cosi che spesso si decide da sè la posologia.

Altro nemico degli epatociti e l’alcol, spesso un’assunzione incontrollata può far insorgere delle epatiti oppure portare a cirrosi epatica.
Nei giovani purtroppo è frequente l’abitudine di consumare alcol in quantità elevate , spesso incoscienti del danno che si sta apportando al proprio organo.
Il fumo di sigaretta anche al fegato arreca numerosi problemi , alcune sostanze chimiche contenute all’interno portano ad un’ossidazione dell’organo aumentano il rischio di fibrosi epatica che poi porterà a cattiva funzionalità dell’organo.
In concomitanza con il lock down dovuto al Covid-19 alcuni studi hanno sottolineato che dormire poco e male porta danni epatici, infatti si andrebbe ad alterare il ciclo del metabolismo epatico , e i grassi non metabolizzati potrebbero portare gravi danni.

 

Il Corona Virus e in particolare la fase di lock down che ci ha imposto di rispettare per il benessere della nostra saluta il Governo Italiano , ha colpito anche il mondo del calcio e in particolare la Serie A.
Da alcuni giorni sembra esserci un’accordo tra la Lega Serie A e il Ministro alla Sport su una possibile ripartenza del campionato , rispettando sempre in maniera attenta le norma anti-Covid-19
La squadra bianconera guidata dal condottiero Maurizio Sarri ha ripreso da circa 10 giorni gli allenamenti , si prospettano numerosissimi cambiamenti per quanto riguarda gli undici titolari.

La Juventus come è ben noto a tutti gli appassionati di calcio è capolista nel campionato di Serie A , ma viene rincorsa in maniera aggressiva , come ormai non succedeva da anni, dalla Lazio che ha una rosa competitiva, dista un solo punto dai bianconeri e mai come questa stagione il trainer biancoceleste è intenzionato a portare nella Capitale uno scudetto che manca da troppo tempo.
Mister Sarri che da sempre è attento e preciso , sta preparando questo finale di campionato avendo in mente una nuova formazione , composta da tante certezze ma anche da qualche dubbio.
Sulla questione portieri non sembrano esserci dilemmi, il polacco Szczesny sembra essere titolare inamovibile.

Questione terzini ben chiara , mister Sarri sembra dare fiducia al colombiano Cuadrado che da terzino sembra rivivere una seconda giovinezza , al lato opposto il brasiliano Alex Sandro da anni ormai offre prestazioni brillanti.
A centrocampo confermatissimo il francese Matuidi , cuore e soprattutto polmoni del centrocampo bianconero , che in sua assenza ha praticamente sempre sofferto , anche in gare all’apparenza assai facili.
In attacco fuori discussione Cristiano Ronaldo , il portoghese anche in età avanzata resta uno dei giocatori più forti al mondo , se non il migliore in assoluto.
I dubbi restano sui difensori centrali , Chiellini dovrà rientrare in maniera graduale , Dybala sembra essere l’indiziato numero 1 per affiancare Cr7, a centrocampo ballottaggio tra Ramsey , Pjanic e Bentancur.

Il vizio del fumo purtroppo ai giorni d’oggi coinvolge un gran numero di persone ,nonostante le campagne promozionali che ci sottolineano ormai quotidianamente come il tabagismo porti alla comparsa di patologie assai gravi , come ipertensione , infarto del miocardio che a volte portano addirittura al decesso.
Altra nota negativa del fumo di sigaretta riguarda l’inquinamento provocato dai mozziconi all’interno delle acque dei nostri mari , in più chi fuma danneggia per primo se stesso ma purtroppo anche ci si ritrova a respirare passivamente quel fumo.
Il 31 Maggio è la data della giornata mondiale del tabacco , e qui vi suggeriremo alcuni accorgimenti per ridurre ed eliminare questo dannoso vizio.

La giornata di sensibilizzazione ha come scopo primario quello di portare alla definitiva chiusura con il tabagismo tramite 24 ore di stop , che proprio domani dovrebbero rispettare i grandi fumatori.
I numeri riguardo i decessi causati dal fumo di sigaretta sono davvero impressionanti ,  7 milioni di persone , numero maggiore dei decessi provocati dall’alcol , incidenti stradali ecc…
I dati Istat ci confermano che in Italia ci sono circa 10 milioni di fumatori, le quote rosa in netta crescita e i decessi legati al fumo , annui, siano quasi 80 mila.
Altro scopo della campagna di domani sarà quello di far capire in maniera vera le strategie di marketing legate al fumo , ovvero tutte quelle particolarità che attirano l’attenzione di un giovane.

Smettere di fumare purtroppo non è semplice , un gesto semplice e facile da mettere in atto è quello di bere ogni qual volta che si ha la voglia di accendersi una sigaretta , infatti l’acqua aiuta a reprimere l’impulso, allevia la secchezza della gola e accelera la disintossicazione dalla nicotina.
L’organismo impiega due giorni a liberarsi della nicotina e dopo tre si comincia a respirare meglio e a recuperare energia,addirittura ci vogliono circa 15 anni per ritornare alle stesse possibilità di un non fumatore di contrarre un cancro.
Smettere non è mai tardi !

Il fratello di quello che è probabilmente il più grande e famoso narcotrafficante della storia dell’umanità, Pablo Escobar, ha citato in giudizio la Apple per 2,6 miliardi di dollari (2,3 miliardi di euro).
Si tratta di Roberto Escobar ed ha deciso di di citare la Apple poichè  l’azienda lo avrrebbe messo in pericolo lasciando che il suo telefonino (un Iphone) fosse intercettato da persone con cattive intenzioni.
La cifra dovrebbe corrispondere alla cifra ‘messa in pericolo‘ nel caso qualche suo dato privato fosse fuoriuscito e gli avvocati del fratello di Pablo si dicono sicuri di vincere la causa.
Infatti, secondo l’accusa, alcuni dati sensibili di Roberto Escobar sarebbero stati resi pubblici.

More Link

Questo periodo appena trascorso , verrà ricordato per sempre come un momento in cui l’Italia e gli Italiani sono stati messi a dura prova in tutto e per tutto , per fortuna la battaglia sta viaggiando a nostro sfavore , cosi che il virus da qui a poco diventerà solo un bruttissimo ricordo.
Il comparto sanità è stato al centro dell’attenzione in questi mesi ,per fortuna più per situazioni di elogio e quindi positive che per malasanità , ultima esperienza riguarda il trapianto effettuato a Milano pochi giorni fa , operazione già assolutamente difficile , poi con il Covid-19 in giro la situazione era ancora più allarmante , ma per fortuna tutto è andato per il meglio.

Il trapianto di Francesco è stato davvero un calvario ,non tanto per l’operazione ma per il tempo trascorso in precedenza ,è ben noto che il ragazzo fosse positivo al Corona Virus e le sue condizioni fisiche stavano peggiorando giorno dopo giorno , quando il 30 Aprile viene inserito nella lista nazionale dei Trapianti.
Più o meno quindici giorni fa arriva la svolta , in un’altra regione un deceduto negativo al Covid-19 risulta essere idoneo per il trapianto , in pochissimo tempo il polmone arriva a Milano , il San Raffaele preparerà la sala dedicata ai trapianti in poche ore.

L’equipe formata da chirurghi , rianimatori  e infermieri addirittura sarà predisposta a turni , in modo che tutti possano lavorare le giuste ore e possano prendere un pò di fiato.
A spiegare meglio la situazione è il dott. Nosotti che mette in evidenza le pessime condizioni dei polmoni di Francesco pre-trapianto confermati poi anche dall’esame microscopico che faceva intravedere numerosi danni alveolari.
Per fortuna tutto è andato per il meglio , e come succede spesso nel nostro Paese , abbiamo scritto un’altra pagina importante della Medicina , lo sottolinea anche il direttore delle Unità di anestesia e rianimazione generale e cardio-toraco-vascolare dell’ospedale San Raffaele , Alberto Zangrillo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi